I sintomi della prostata infiammata

0
110
Questo post è stato pubblicato qui

L’infiammazione alla prostata è una condizione nota con il nome di prostatite. Spesso si parla di prostatite batterica acuta e cronica, in base al tipo di malattia. Normalmente questa condizione comporta sintomi che interessano sia la minzione che la sfera sessuale. Fra le possibili cause dell’infiammazione alla prostata, gli esperti segnalano soprattutto i disordini intestinali, un’alimentazione scorretta, delle malsane abitudini che riguardano la minzione e la vita sessuale.

In realtà la prostatite dovrebbe essere chiamata con il nome di “uretroprostatite”, dal momento che l’infiammazione interessa anche il primo tratto di uretra. Scopriamo dunque quali sono i sintomi di questa condizione e i trattamenti più indicati.

Prostata infiammata: i sintomi

La prostatite comporta una serie di sintomi molto fastidiosi. Di seguito elenchiamo quelli più comuni:

  • Dolore ai testicoli e o all’ano
  • Sensazione di dolore sovrapubico
  • Bruciore nella zona interessata
  • Dolore nella parte interna della coscia
  • Maggiore e più impellente necessità di urinare
  • Bruciore o dolore durante la minzione con una sensazione di svuotamento incompleto
  • Presenza di sangue nello sperma

Il trattamento della prostatite prevede dei tempi piuttosto lunghi, che vanno dalle 4 alle 6 settimane, e che comportano non solo l’assunzione di farmaci, ma anche di integratori. Il paziente sarà inoltre invitato ad apportare dei cambiamenti nella sua alimentazione e – se necessario – anche nel suo stile di vita, facendo maggiore attenzione alle proprie abitudini igieniche e sessuali.

 

via | Materdomini

Foto da Pixabay

PROSEGUI LA LETTURA

I sintomi della prostata infiammata é stato pubblicato su Scienzaesalute.blogosfere.it alle 17:03 di Thursday 16 January 2020