Nintendo vince la causa, niente più Mario Kart nella vita reale

0
139
Questo post è stato pubblicato qui

La Nintendo ha costruito il suo successo (anche) custodendo in maniera preziosa tutto quello che riguarda l’ecosistema dei personaggi dei suoi videogiochi. Ottenere una licenza di utilizzo di un personaggio creato della compagnia giapponese è molto difficile ed è praticamente impossibile farla franca di fronte a un impiego fraudolento e non dichiarato della proprietà intellettuale appartenente alla Big N.

È quest’ultimo il caso della MariCar, compagnia giapponese che organizza tour turistici sui kart sulle strade di Tokyo dove i partecipanti indossano i costumi dei personaggi del famoso videogioco Mario Kart. Si tratta di un’attrazione tanto amata dai visitatori quanto odiata dagli abitanti di Tokyo, in virtù della pericolosità del tour, dove i kart condividono la stessa strada percorsa dagli automobilisti, con tutte le conseguenti complicazioni. Ogni tour dura circa un’ora e mezza e costa intorno agli 80 euro.

Stando a quanto riportato da Kotaku, la MariCar nei suoi tour itineranti avrebbe utilizzato i costumi dei personaggi del celebre videogioco senza però aver avuto alcun permesso da parte della Nintendo. La società giapponese ha quindi denunciato questo scorretto comportamento presso le autorità, ottenendo una netta vittoria; l’Alta Corte della Proprietà Intellettuale giapponese ha ordinato alla Mari Mobility di pagare una multa di 50 milioni di yen (circa 400.000 euro) per violazione dei diritti di proprietà intellettuale.

L’ordinanza del tribunale pone quindi fine a una battaglia legale  tra le due aziende, iniziata nel 2017, anno in cui la Nintendo ha per la prima volta citato in giudizio la Mari Mobility (allora nota come MariCar), accusandola di violazione del copyright. MariCar, pagando una multa di 89mila dollari, era riuscita a ottenere una parziale tregua, cercando di prendere le distanze dal videogioco  (effettuando una sorta di rebranding e chiamando l’attrazione Street Kart). Ma i giuristi hanno stabilito che il comportamento della MariCar era in evidente malafede. 

Coloro che sognano di indossare i panni di un personaggio di Mario Kart dovranno quindi attendere l’apertura del parco tematico Super Nintendo World, a Osaka, dove Nintendo ha previsto un’attrazione  dedicata all’iconico videogioco.

The post Nintendo vince la causa, niente più Mario Kart nella vita reale appeared first on Wired.