WhatsApp Pay potrebbe essere disponibile in tutto il mondo entro l’anno

0
97
Questo post è stato pubblicato qui
Whatsapp-Payment
(Foto: Inc42)

Facebook guarda alla finanza per il suo futuro, sebbene con alterne fortune. Mentre il progetto della criptovaluta Libra sembra arenato a causa della contrapposizione delle autorità internazionali e delle defezioni delle compagnie che dovrebbero gestirlo, Mark Zuckerberg fa sapere che WhatsApp Pay, il servizio che permette di scambiare denaro con i propri contatti o effettuare pagamenti semplicemente attraverso la app controllata dal colosso di Menlo Park, sarà presto disponibile in tutto il mondo.

Al momento il servizio gestito dalla piattaforma di messaggistica è stato attivato soltanto in India, dove è in fase di sperimentazione dal 2018 su oltre un milione di utenti. Dati i risultati positivi di questa fase di test, però, il fondatore di Facebook ha annunciato di voler estendere l’uso di WhatsApp Pay a livello globale nei prossimi sei mesi, come si legge su The Economic Times.

Secondo quanto dichiarato da Zackerberg, inoltre, che ha annunciato la notizia durante la presentazione dei dati fiscali relativi all’ultima trimestrale del gruppo, sono all’incirca 2,9 miliardi gli utenti che utilizzano una delle piattaforme controllate da Facebook ogni mese, e gli utenti attivi globali su almeno una delle piattaforme tra Instagram, Facebook, WhatsApp e Messenger ogni giorno sono circa 2,3 miliardi.

A questi numeri va aggiunto anche il dato secondo cui circa 140 milioni di piccole e medie imprese utilizzano i servizi e le piattaforme del portafoglio di Facebook per espandere il loro business. Proprio su questo, nei giorni scorsi il colosso dei social aveva pubblicato i risultati di una ricerca volta a valutare l’impatto dell’uso dei servizi del gruppo sulle attività commerciali europee, ed era emerso che l’utilizzo di Facebook, Instagram, WhatsApp o Messenger aveva contribuito a produrre un fatturato complessivo di 208 miliardi di euro.

Al momento l’integrazione di tutte le piattaforme gestite dal colosso californiano resta da discutere, data anche la recente opposizione della Federal Trade Commision, ma per quanto riguarda nello specifico WhatsApp, l’estensione del servizio di trasferimento di denaro in tutto il mondo potrebbe permettere almeno l’uso congiunto di servizi come WhatsApp Pay e WhatsApp Business.

The post WhatsApp Pay potrebbe essere disponibile in tutto il mondo entro l’anno appeared first on Wired.