Che conseguenze hanno le epidemie sull’economia?

0
123
Questo post è stato pubblicato qui
coronavirus
Un passeggero che indossa la mascherina per ridurre le probabilità di contagio (foto: Chaideer Mahyddin via Getty Images)

Il coronavirus è stato dichiarato emergenza internazionale. E mentre da più parti i governi stanno iniziando a prendere contromisure, gli occhi degli operatori economici sono puntati sulle conseguenze commerciali dell’epidemia, sono ancora da valutare.

Un primo impatto è già visibile sull’andamento delle borse di tutto il mondo e in particolare su quelle asiatiche, dove oggi, 3 febbraio, alla riapertura dei listini, Shanghai ha perso il 7,72%, mentre Shenzhen l’8,22%, come si legge sul sito di Borsa Italiana.

Ma nel lungo periodo potrebbero esserci delle ripercussioni soprattutto dal punto di vista degli investimenti tecnologici nelle aziende cinesi. La società di ricerca CbInsight ha esaminato l’impatto che altre epidemie hanno avuto sugli investimenti in passato per mostrare come potrebbe cambiare la situazione nel corso di quest’anno. Secondo quanto si legge, oggi la Cina è il secondo mercato globale per valore e quantità di investimenti di venture capital in startup e aziende innovative, con 63 miliardi di dollari di finanziamenti nel solo 2019, una cifra che però sembra destinata a calare nei prossimi mesi.

Proprio la Cina ha già conosciuto le conseguenze di un’epidemia sul piano degli investimenti privati. Tra la fine del 2002 e il 2004, la provincia del Guangdong è stata investita dalla Sars (Severe acute respiratory syndrome) e gli investimenti hanno subito un calo del 27% nel 2003 e del 29% nel 2004 rispetto 939 milioni di dollari di investimenti registrati nel terzo trimestre del 2002. I finanziamenti privati a alle aziende cinesi sono tornati a crescere soltanto nel 2005, sull’onda dell’espansione di alcune importanti società tecnologiche come il colosso dell’ecommerce Alibaba.

Ma anche altrove le epidemie hanno avuto un duro impatto sui finanziamenti. In Sudamerica, per esempio, il recente caso del virus Zika, dichiarato emergenza globale nel febbraio del 2016, ha portato a un crollo degli investimenti privati dai 797 milioni di dollari di fine 2015 ai 133 milioni di dollari del primo trimestre dell’anno successivo.

Insomma, se questa relazione tra epidemie ed effetti economici sugli investimenti alle imprese dovesse essere confermata anche nel caso del coronavirus, il 2020 potrebbe segnare un anno di calo per l’afflusso di capitali privati nelle startup e società cinesi, che andrebbe ad aggiungersi anche alle stime sul calo di un punto percentuale del Pil del gigante asiatico.

The post Che conseguenze hanno le epidemie sull’economia? appeared first on Wired.