Coronavirus in Italia: i coniugi cinesi si sono aggravati e sono in prognosi riservata

0
99
Questo post è stato pubblicato qui

Francesco Vaia, direttore sanitario dell’ospedale Spallazani di Roma, oggi ha letto il bollettino medico relativo ai due coniugi cinesi ricoverati perché positivi al coronavirus e ha spiegato che la coppia di turisti “nelle ultime ore ha avuto un aggravamento delle condizioni cliniche a causa di una insufficienza respiratoria” che è però il tipo di decorso già “segnalato nei casi fino ad ora riportati in letteratura”. Per questo motivo è stato necessario un supporto respiratorio in terapia intensiva. Il Professo Vaia ha poi aggiunto:

“I pazienti sono monitorati in maniera continuativa e sono sottoposti a tutte le cure, anche farmacologiche del caso, compresi farmaci antivirali sperimentali. Le attuali condizioni cliniche sono quindi compromesse ma stazionarie, per cui i medici che li hanno in cura si riservano la prognosi”

Il direttore sanitario ha inoltre specificato che sono attualmente ricoverati undici pazienti sintomatici e sono stati sottoposti al test, ma non ci sono ancora i risultati, si tratta di persone tutte provenienti dalle zone della Cina dove il contagio è massimo. Inoltre ad oggi sono 26 i pazienti dimessi dopo aver avuto il risultato negativo al test per la ricerca del nuovo coronavirus.

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus in Italia: i coniugi cinesi si sono aggravati e sono in prognosi riservata é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 13:30 di Tuesday 04 February 2020