Google Photo ha salvato i video degli utenti negli archivi di altri

0
127
Questo post è stato pubblicato qui
Google Photos
(Foto: Maurizio Pesce / Wired)

Google ha recentemente informato i suoi utenti che, a causa di un problema tecnico di Google Photo, alcuni video privati di un numero imprecisato di utenti sono stati erroneamente esportati negli archivi di altri utenti non collegati.

Il problema, di cui Big G ha dato notizia solo in questi giorni, è avvenuto il 21 novembre 2019 ed è stato risolto quattro giorni dopo. A quanto fa sapere la società ha coinvolto i soli utenti che utilizzavano Google Takeout per esportare i propri dati, tra cui i contenuti archiviati in Google Photo. Per 9to5Google, gli utenti coinvolti in questo scambio sono stati meno dello 0,01%. Se si considera che Google Photo è quasi presente su tutti i telefoni Android e gli utenti che lo usano sono circa 1 miliardo, le persone coinvolte sono circa 100mila.

Quando alcuni utenti hanno eseguito un backup, alcuni dei suoi video sono stati caricati nell’archivio di un altro, in modo casuale. Google non ha specificato quali siano stati i contenuti multimediali erroneamente migrati e si è limitata a riferire agli interessati che “uno o più video nel tuo account Google Photo sono stati interessati da questo problema”.

Se un utente ha effettuato un backup tramite Google Takeout in quei giorni è possibile che alcuni suoi video non siano stati spostati all’interno del suo archivio ma che al posto loro ci siano filmati di altri. Google ha chiesto di eliminare quella precedente esportazione ed eseguirne un’altra. L’azienda ha anche fatto sapere di aver risolto il problema di fondo e di aver condotto un’analisi approfondita per evitare che ciò accada nuovamente.

The post Google Photo ha salvato i video degli utenti negli archivi di altri appeared first on Wired.