Le pagelle della quarta (movimentata) serata di Sanremo

0
81
Questo post è stato pubblicato qui
(Foto: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Dopo le cover (con i nostri voti), arrivano i primi risultati: Leo Gassman vince il premio delle nuove proposte per un soffio sulla giovanissima Tecla. Gli Eugenio In Via Di Gioia vincono il premio della critica Mia Martini. Ennesima serata lunghissima, monopolizzata dall’uscita di Bugo dal palco dopo le modifiche al testo fatte da Morgan per insultare lo stesso compagno di duetto. Ma mettiamola da parte per un attimo e via con le penultime pagelle del 2020.

Achille Lauro – Me ne Frego

(Foto: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 6 
Wired Ormai la curiosità è scoprire e capire da che cosa si veste.
Tired Se state attenti-attenti sopra a Me ne FFrego potete cantare Rolls-Royce.

 Alberto Urso – Il sole ad est

(Foto: Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 5 
Wired Noi vedremmo bene lui come quarto membro de Il Volo.
Tired Difficile riuscire a trovare in questo brano qualcosa nuovo.

 Bugo e Morgan – Sincero

(Foto: Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 0 (Morgan), 10 (Bugo) 
Wired Bugo e la dignità in pochi passi.
Tired Morgan e la vergogna in pochi secondi.

Anastasio – Rosso di Rabbia

(Foto: Daniele Venturelli/Getty Images)

Voto 6,5
Wired A ogni ascolto, la canzone convince sempre di più.
Tired La scuola Salmo? Anche troppo.

Diodato – Fa rumore

(Foto: Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 7,5
Wired Lui non è più una giovane promessa. Ora è arrivato il momento giusto. Ma che vita meravigliosa.
Tired E se stesse crescendo un po’ troppo lentamente?

Elettra Lamborghini – Musica (e il resto scompare)

(Foto: Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 6,5 🙄   
Wired Il suo brano è uno di quelli che quando entra in testa, non esce più.
Tired Entrare in testa e non uscire potrebbe anche non essere un pregio.

Elodie – Andromeda

(Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto    
Wired Il brano non stufa, continua ad avere sfumature interessanti.
Tired Peccato non sia altrettanto immediato.

Enrico Nigiotti – Baciami adesso

(Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 5,5    
Wired Ieri meglio delle prime esibizioni.
Tired Tutto estremamente forzato.

Francesco Gabbani –Viceversa

(Foto: Marilla Sicilia/Archivio Marilla Sicilia/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 6,5     
Wired La “formula Gabbani’ funziona, poche storie. 
Tired Dopo un po’, però, il trucco appare molto palese.

Giordana Angi – Come mia madre

(Foto: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 5     
Wired Un confetto rosa con una voce che può fare molto.
Tired Il brano non riesce a trovare margini di miglioramento.

Irene Grandi – Finalmente io

(Foto: Daniele Venturelli/Getty Images)

Voto 6,5     
Wired La signora non delude e il brano è sempre solido.
Tired Durerà abbastanza in radio? 

Junior Cally – No grazie

(Foto:  Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 6     
Wired Senza maschera, con spalle grosse e qualche polemica in meno.
Tired Ogni tanto sembra che ci sia troppa roba nel brano.

Le Vibrazioni – Dov’è 

(Fot: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 6,5     
Wired La band punta così veramente in alto.
Tired Il brano non convincerà mai tutti. 

Levante – Tikibombom

(Foto:  Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 6 
Wired La canzone avrebbe avuto buone possibilità…
Tired Qualcosa non funziona, nonostante i ripetuti ascolti.

Marco Masini – Il confronto

(Foto: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 5,5     
Wired Non cambiamo idea, ma qualcosa qui si salva.
Tired Ci sono momenti del brano rivedibili.

Michele Zarrillo – Nell’estasi o nel fango

(Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 6,5     
Wired Il ritornello 80s è incredibilmente piacevole.
Tired La prima parte del brano è un po’ troppo debole.

Paolo Jannacci – Voglio parlarti adesso

(Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 6,5     
Wired Ora sul palco rende di più degli inizi.
Tired Il pezzo non è molto forte, nemmeno all’ennesimo ascolto.

Piero Pelù – Gigante

(Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 6,5     
Wired Questo Pelù è un toro loco che si sta togliendo tante soddisfazioni.
Tired Certo che è sempre lui, però.

Pinguini tattici nucleari – Ringo Starr

(Foto: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 7     
Wired Uno dei brani meglio strutturati di tutto il Festival. Punto. 
Tired Se colpisce subito, potrebbe anche stufare presto?

Rancore – Eden

(Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 8,5    
Wired Pezzo d-e-v-a-s-t-a-n-t-e.
Tired Arriverà a tutto il pubblico a casa?

Raphael Gualazzi – Carioca

(Foto: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 6,5     
Wired Al secondo ascolto inizia il divertimento
Tired Lo avremmo voluto ascoltare più volte, maledetta serata di cover

Riki – Lo sappiamo entrambi

(Foto:  Marilla Sicilia/Archivio Marilla Sicilia/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto    
Wired Ecco, stiamo ancora cercando il lato positivo. 
Tired Suvvia Riki, lo sappiamo entrambi che non è storia per Sanremo. 

Rita Pavone – Niente (Resilienza 74)

(Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto 6,5     
Wired Dopo l’affaire Bugo-Morgan canta: Niente, qui non succede proprio niente. Sicura sicura?
Tired Dopo un po’ il trucco musicale appare molto palese.

Tosca – Ho amato tutto

(Foto: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images )

Voto 6,5     
Wired La gente la ama, la sua eleganza è contagiosa.
Tired Ma un brano meno datato, no?

 Tecla – 8 marzo

(Foto. Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Voto 6   
Wired Il pezzo, ai successivi ascolti, cresce leggermente.
Tired Magari, scrivere di resilienza a 16 anni è un po’ presto.

Marco Sentieri – Billy Blue

(Foto Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Voto 5,5 
Wired 
Bello e importante il messaggio contro il bullismo.
Tired 
Non è il brano più difficile di Vasco da cantare.

Leo Gassman – Vai bene così

(Foto: Daniele Venturelli/Daniele Venturelli/Getty Images)

Voto 5,5 
Wired 
Vince per un soffio e ora dovrà giocarsi tutte le sue possibilità.
Tired 
L’effetto Re Leone è sempre più vivido nelle nostre menti.

Fasma – Per sentirmi vivo

(Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images)

Voto
Wired 
Facciamo outing: noi avremmo scommesso di lui.
Tired 
C’è gente che continua a spaventarsi per l’autotune.

The post Le pagelle della quarta (movimentata) serata di Sanremo appeared first on Wired.