Il canale per bambini più seguito su YouTube produrrà giocattoli

0
117
Questo post è stato pubblicato qui
Cocomelon – Wheels on the Bus (Photo: YouTube)

Il sodalizio tra cartoni animati e merchandising attrae anche i creatori di contenuti di YouTube. Tra i casi più recenti c’è quello dei fondatori di Cocomelon, fra i canali dedicati a contenuti per bambini e filastrocche più seguiti della piattaforma controllata da Google, che vogliono di differenziare il loro business puntando sulla creazione di una linea di prodotti e giocattoli ispirati ai personaggi e alle canzoni dei loro video, come si legge su Bloomberg.

Quella di Cocomelon è diventata negli anni una realtà in grado di fatturare 11,3 milioni di dollari al mese in pubblicità, e il canale YouTube fondato da Jay Jeon e dalla moglie, autrice di libri per bambini, conta oggi quasi 2,5 miliardi di visualizzazioni ogni mese e ha una base di iscritti di 72,8 milioni di persone.

Nato nel 2006 con il nome di Abckid Tv, Cocomelon è arrivato al successo attuale soprattutto negli ultimi anni, quando lo studio, ormai composto da oltre 20 persone, ha iniziato a lavorare su cartoni in 3D, aumentando il numero dei personaggi e elaborando storie e video sempre più coinvolgenti, come nel caso di Wheels on the Bus oppure di Bath Song, clip con più di 2,3 miliardi di visualizzazioni.

Approfittando del successo, quindi, Cocomelon ha deciso che è ora di diversificare la propria proposta, allargandosi anche al mercato dei giocattoli e altri articoli. Tra questi, si legge sempre su Bloomberg, i creatori del canale pensano soprattutto a compilation con le più note filastrocche, a una serie di giocattoli, che saranno prodotti dall’azienda Jazwares, che già produce le bambole Cabbage Patch Kids e i peluche dei Pokémon. E tra le altre idee ai cui pensa Jay Jeon c’è anche un film ispirato alle storie dei personaggi dei video, in particolare l’iconico bambino J.J. e la sua famiglia.

A far prendere la decisione di estendere il business di Cocomelon anche oltre l’orami classico canale YouTube, però, potrebbe aver contribuito il recente crollo delle vendite pubblicitarie sui canali per bambini della piattaforma, calate del 50-60% soprattutto in seguito alla recente multa da 170 milioni di dollari comminata dalla Federal Trade Commission americana a YouTube per violazione della privacy dei bambini, tutelata dal Children’s online privacy protection act.

The post Il canale per bambini più seguito su YouTube produrrà giocattoli appeared first on Wired.