Prediabete: 4 errori da non fare

0
84
Questo post è stato pubblicato qui

Il prediabete è una condizione seria, ma non grave, ed è considerata un campanello d’allarme per l’insorgenza di diabete di tipo 2. Si parla di prediabete quando la glicemia a digiuno è appena sopra il limite del normale e quando si manifesta una ridotta tolleranza al glucosio. Il prediabete è reversibile cambiando abitudini e stile di vita e non deve essere sottovalutato perché in molti casi evolve in diabete, una malattia grave che richiede cure a vita.

Una ricerca pubblicata su Lancet ha dimostrato che le persone in prediabete avevano il 56% di probabilità di evitare che si arrivasse al diabete nei sei anni successivi alla comparsa dei primi problemi. Ciò vuol dire che facendo attenzione e prendendosi cura di sé, il diabete si può evitare, soprattutto se si manifesta in questo modo lento e progressivo. Il prediabete è un avvertimento che ci da il nostro corpo, il segnale che dobbiamo cambiare rotta e iniziare a occuparci della nostra salute.

Prediabete: le cose da non sottovalutare

  • È molto importante perdere peso e aggiustare la propria alimentazione, evitare i grassi, i cibi raffinati e quelli ad alto indice glicemico. Diminuendo il grasso addominale anche il fegato sarà più efficiente nel regolare la glicemia. Se non sapete come fare potete rivolgervi a un dietologo o, ancora meglio, a un diabetologo. Ogni anno il 10-15% dei pazienti in prediabete, sviluppa il diabete. Meglio pensarci prima!
  • Una cosa che accade spesso è che la diagnosi di prediabete venga sottovalutata, dato che non è una malattia conclamata viene considerata solo come un modo per fare terrorismo. Ma non è così perché a decretare questa patologia sono i valori del glucosio nel sangue.
  • Per migliorare le proprie condizioni di salute è importantissimo associare a una sana alimentazione un po’ di attività fisica. Potete ad esempio iniziare con delle lunghe passeggiate, con un po’ di cyclette oppure iscrivendovi in palestra, l’importante è fare movimento almeno 3 volte a settimana.
  • Aggiustare l’alimentazione è molto importante, bisogna contenere e eliminare le abitudini sbagliate e crearne di nuove. I pasti devono avere sempre la verdura, bisogna alternare le diverse fibre e mixare tra crude e cotte. Ogni giorno mangiare la frutta e limitare il più possibile il consumo di zucchero e di tutti gli alimenti in cui è presente. Ciò vuol dire controllare sempre gli ingredienti di quello che mangiamo.

Via | corriere

Foto | Pixabay

Prediabete: 4 errori da non fare pubblicato su Benessereblog.it 26 febbraio 2020 16:57.