Incubazione e coronavirus: i sintomi compaiono in media dopo 5 giorni dall’infezione

0
120
Questo post è stato pubblicato qui
coronavirus
(immagine: Getty Images)

Quanto tempo intercorre tra il contagio e la comparsa dei sintomi della Covid-19 causata dal nuovo coronavirus? In media, 5 giorni. È questo il risultato dell’ultima analisi pubblicata sulla rivista Annals of Internal Medicine da un team della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. Sebbene il campione incluso nella ricerca sia ancora limitato, il dato è coerente con quello ottenuto in prima battuta dalle osservazioni cinesi e conferma le raccomandazioni delle autorità sanitarie per la sorveglianza (isolamento o quarantena) di 14 giorni per le persone a rischio, cioè coloro che più probabilmente sono state esposte al virus Sars-Cov-2.

Precauzione

Allo scoppio dell’epidemia di polmoniti atipiche a Wuhan, nella provincia di Hubei in Cina, non appena gli esperti hanno compreso che si trattava di un nuovo coronavirus mai riscontrato prima nell’essere umano, l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha raccomandato da subito la sorveglianza sanitaria per 14 giorni delle persone a rischio. Un’indicazione precauzionale, basata più che altro su quanto stava emergendo in quelle prime settimane a cavallo tra il 2019 e il 2020 e quanto già si sapeva degli altri coronavirus che infettano l’essere umano, quelli che causano la Sars e la Mers, i cui tempi di incubazione sono rispettivamente di 2-10 giorni e di 5-7 giorni. Plausibile, dunque, ma da confermare.

Il nuovo studio

Per fare un primo (anche se non è detto che sia definitivo) punto sui tempi di incubazione di Sars-Cov-2, i ricercatori della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health hanno raccolto dati su 181 casi di Covid-19 (età media 44,5 anni) registrati prima del 24 febbraio in Cina, estrapolandoli da news, comunicati stampa e documenti sanitari rilasciati in Cina e in altri Paesi colpiti.

Per tutti è stato possibile risalire al momento di probabile esposizione (e infezione), concomitante con un viaggio a Wuhan o con contatti con persone infette. In questo modo è stato possibile calcolare la finestra temporale alla comparsa dei primi sintomi di Covid-19.

In media il tempo di incubazione del nuovo coronavirus è risultato essere di 5,1 giorni, in un intervallo complessivo che va dai 2 agli 11,5 giorni. Il 97,5% circa dei casi, per essere precisi, ha sviluppato i sintomi della malattia entro 11,5 giorni, il 2,5% circa li ha manifestati già dopo 2 giorni dall’infezione. Ci sono comunque anche delle eccezioni (per altro già documentate in altri studi), cioè casi in cui la Covid-19 si è palesata più tardi, oltre il periodo di sorveglianza sanitaria di 14 giorni. La stima, però, è bassa: 101 su 10mila casi.

Latenza

In attesa di ulteriori dati, dunque, le autorità confermano quanto già stabilito. Tuttavia gli esperti ci tengono a sottolineare che molta incertezza sussiste ancora sul periodo di latenza del virus, cioè il frangente in cui la persona che è stata contagiata diventa a sua volta contagiosa, anche se asintomatica o con sintomi molto lievi.

The post Incubazione e coronavirus: i sintomi compaiono in media dopo 5 giorni dall’infezione appeared first on Wired.