Il mini altoparlante Marshall che parla con Alexa

0
33
Questo post è stato pubblicato qui

Marshall Uxbridge Voice

Un nuovo dispositivo entra a far parte della famiglia degli altoparlanti portatili di Marshall e questa volta è ancora più piccolo e intelligente.

Infatti, il noto brand inglese di casse e amplificatori, fondato a Londra da Jim Marshall nel lontano 1962, ha svelato Uxbridge Voice: un mini speaker portatile in grado di riconoscere i comandi vocali dettati dall’utente grazie all’integrazione dell’assistente vocale Alexa.

Basterà usare la voce per chiedere all’altoparlante di alzare e abbassare il volume o spegnere le luci nella stanza, anche a distanza. Infatti, attraverso il sistema di microfoni a campo lontano con cancellazione del rumore, lo speaker è in grado di interpretare i comandi anche se la musica è alta o ci troviamo dall’altra parte della stanza.

All’interno del case di dimensioni piuttosto ridotte – misura solo 128 x 168 x 123 mm – e pesante 1,39 kg, monta un woofer e un tweeter alimentati da un amplificatore da 30W di classe D. Ovviamente, supporta le connessioni senza fili tramite wi-fi o bluetooth con supporto alle funzioni AirPlay 2 e Spotify Connect.

Nonostante il design richiami i dettagli classici del marchio – come il logo impresso sulla griglia frontale “sale e pepe” -, mancano all’appello le iconiche manopole di regolazione che, per la prima volta, vengono sostituite da tre levette presenti sulla parte superiore utili per regolare volume, alti e bassi affiancate dai pulsanti Play/Pausa e Push-to-talk.

marshall uxbridge voice

Marshall Uxbridge Voice è già pre-ordinabile nei colori bianco o nero al prezzo di 199 euro e, secondo quanto annunciato dal brand, il debutto ufficiale è previsto il prossimo 8 aprile.

The post Il mini altoparlante Marshall che parla con Alexa appeared first on Wired.