Calimera (Lecce): arresti domiciliari per il medico che ha picchiato un paziente di 85 anni

0
73
Questo post è stato pubblicato qui

All’indomani della brutale aggressione ad un anziano di 85 anni da parte di un medico di base di Calimera, in provincia di Lecce, il gip del Tribunale di Lecce Giulia Proto ha deciso di accogliere la richiesta avanzata dal procuratore Leonardo De Castris e dal pm Massimiliano Carducci e disposto l’arresto per il medico aggressore.

Oggi il medico, identificato come Vincenzo Refolo, è stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di lesioni personali aggravate dalla sua qualifica di pubblico ufficiale e dai motivi futili e abietti.

Per il gip che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare quell'”aggressione selvaggia“, documentata in un video girato da un passante, rappresenta “una violenza gratuita oltre che assurda“:

Una violenza davvero spropositata a fronte della semplice e banale insistenza di un paziente anziano, con evidenti problemi di deambulazione e che chiedeva solo una soluzione o un suggerimento dal suo medico curante per prenotare la visita specialistica di cui aveva bisogno, avendogli rappresentato l’insostenibilità dei dolori agli arti inferiori.

La decisione di disporre gli arresti domiciliari sarebbe stata motivata dalla potenziale pericolosità del soggetto in questione, definito dal gip “privo di freni inibitori, incline ad azioni di inusitata violenza e che denota una pericolosità tale da far ragionevolmente prevedere che se lasciato in libertà, possa reiterare reati della stessa specie contro la persona, con esiti persino più gravi di quelli nella circostanza arrecati“.

PROSEGUI LA LETTURA

Calimera (Lecce): arresti domiciliari per il medico che ha picchiato un paziente di 85 anni é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 18:59 di Saturday 04 April 2020