Grazie allo Smart Working risparmiati oltre 100mila euro e 60 tonnellate di CO2

0
115
Questo post è stato pubblicato qui

Risparmio di soldi, più tempo libero, meno inquinamento. Grazie allo smart working nel corso dell’emergenza sanitaria da una parte sono stati risparmiati 100mila euro, dall’altra sono state accumulate 10mila ore di tempo libero e si è evitato di emettere nell’atmosfera oltre 60 tonnellate di anidride carbonica.

Sono questi i dati raccolti da #ColleghiAmoilLavoro, la prima piattaforma in Italia che consente di quantificare gli effetti del lavoro a distanza e che è stata creata da Jojob, il principale servizio che offre alle aziende uno strumento completo di welfare aziendale dal punto di vista della mobilità. Grazie a questa piattaforma i lavoratori possono certificare le giornata trascorse in smart working in un modo rapido e semplice.

In pratica #ColleghiAmoilLavoro, grazie agli algoritmi e alla tecnologia proprietaria di JoJob, consente di quantificare il risparmio di tempo legato al lavoro da remoto, ma anche quello economico e ambientale. Gli effetti sull’ambiente si misurano in termini di CO2 non emessa perché i lavoratori non hanno dovuto usare auto o mezzi pubblici per andare a lavoro.

Gerard Albertengo, CEO di Jojob, spiega:

“Con questo strumento vogliamo mostrare con dati concreti in che modo lo smart working può rappresentare una soluzione in termini ambientali ed economici, poiché non prevede spostamenti in auto o sui mezzi pubblici di alcun tipo”

E aggiunge:

“Inoltre, ha anche un valore aggiunto: il risparmio di tempo. I minuti, le ore che generalmente passiamo nel traffico diventano tempo prezioso per sé e per la propria famiglia. Abbiamo attivato la piattaforma non appena scattato il lockdown e in migliaia hanno aderito. Se consideriamo che in media un italiano su 4 trascorre circa un’ora e mezza al giorno per recarsi sul posto di lavoro e fare ritorno a casa, con lo smart working abbiamo calcolato che gli italiani hanno guadagnato complessivamente 3 anni e mezzo di ferie”

Attraverso il sito www.jojob.it/colleghiamoillavoro chiunque si può iscrivere gratis e inserire il tragitto che di solito fa per spostarsi da casa al lavoro e certificare le giornata svolte in smart working. La piattaforma calcola così il risparmio di tempo, ambientale ed economico sulla base dei chilometri non percorsi.

PROSEGUI LA LETTURA

Grazie allo Smart Working risparmiati oltre 100mila euro e 60 tonnellate di CO2 é stato pubblicato su Soldiblog.it alle 10:48 di Thursday 16 April 2020