Il robot aspirapolvere con la sorpresa all’interno

0
112
Questo post è stato pubblicato qui

Se c’è un tratto che accomuna i tanti aspirapolvere robot sul mercato è il design, cioè la forma circolare che torna in ogni modello e rende di fatto impossibile trovare delle differenze tra l’uno e l’altro quando ci si limita all’analisi dell’aspetto esterno. Guardando all’interno, invece, il discorso cambia, in particolare se l’oggetto d’analisi è il nuovo HaierTAB Tabot, perché nasconde un paio di elementi distintivi proprio sotto il coperchio. Sollevandolo, si scopre che il robot è un 2-in-1, con un aspirapolvere portatile incorporato modulare, che si monta in una manciata di secondi ed è ideale per arrivare in quelle fessure impraticabili per il Tabot (ma pure per i cuscini del divano). Con il vantaggio di raccogliere lo sporco nello stesso contenitore, che si può svuotare una sola volta dopo l’utilizzo del robot e del mini aspirapolvere.

L’altra peculiarità che lo rende più appetibile di molti competitor sta nella spazzola a rullo interna, che integra una doppia striscia di “denti” per tagliare ciocche e singoli capelli, in modo da evitare il loro accumulo attorno alla spazzola, che a lungo andare ne pregiudica le prestazioni. Chi ha in casa un gatto o un cane a pelo lungo, può comprendere appieno il vantaggio. Quanto al resto delle specifiche tecniche, HaierTAB è dotato di una batteria da 5850 mAh, che consente di pulire fino a un massimo di 4 ore, che per l’azienda cinese si traduce anche in un’area massima di 255 metri quadrati. Compatibile con Alexa via comandi vocali, ha connettività Wi-Fi, un sistema per la mappatura della casa, un sensore per evitare le cadute e, tramite l’app Tata Future, permette di programmare la pulizia e monitorarla da remoto in tempo reale, ma pure di escludere un’area dall’azione di Tabot e di ricevere resoconti sulle zone ripulite e sul tempo impiegato per farlo.

L’ultima nota positiva è il prezzo, perché al momento HaierTAB si può prenotare qui432 euro, rispetto ai 684 euro previsti quando arriverà sul mercato, e attendere luglio per riceverlo a casa.

The post Il robot aspirapolvere con la sorpresa all’interno appeared first on Wired.