Giornata Mondiale del Libro, i benefici per la mente

0
106
Questo post è stato pubblicato qui

Il 23 aprile si celebra la Giornata Mondiale del Libro e del diritto d’autore. Una giornata indetta dall’Unesco al fine di promuovere e diffondere le’amore per la lettura, difendendo il settore e proteggendo attraverso il copyright la proprietà intellettuale degli autori. La prima Giornata Mondiale del Libro porta la data del 1996 e cade ogni anno il 23 aprile con tutta una serie di eventi e manifestazioni, anche online, per aiutare a riscoprire il piacere per la lettura.

Leggere libri non è solo un ottimo passatempo, ma anche un toccasana per la mente. Sono tantissimi i benefici che non si possono sottovalutare. E che dovrebbero invitare tutti ad aprire più spesso un libro.

  • Leggere un libro riduce i livelli di stress. Secondo recenti studi la lettura può aiutarci ad abbassare lo stress del 68%. Sicuramente è uno dei metodi più efficaci che garantisce non solo alla mente di rilassarsi, ma anche al corpo.
  • I libri stimolano la mente, aiutando a prevenire o rallentare lo sviluppo di malattie come la demenza senile o l’Alzheimer.
  • E i libri sono anche in grado di creare empatia, perché impariamo a relazionarci con i personaggi del libro potendo arrivare a comprendere diversi modi di vivere e diverse personalità.
  • Leggere un libro non solo migliora il nostro bagaglio culturale e il nostro vocabolario, ma migliora anche la nostra memoria.
  • La lettura, inoltre, aiuta ad addormentarsi con più facilità e a dormire meglio. Sarebbe bene leggere qualche pagina del nostro libro prima di coricarsi a letto, così da conciliare il sonno e lasciarsi andare tra le braccia di Morfeo.
  • I libri aiutano a migliorare il livello di attenzione e la capacità di concentrazione, permettendoci di focalizzarci meglio su quello che leggiamo. Se leggiamo prima di andare a lavorare possiamo essere più produttivi.

Giornata Mondiale del Libro, i benefici per la mente pubblicato su Benessereblog.it 23 aprile 2020 17:32.