L’offerta di Google agli hotel: paghi la pubblicità solo se l’ospite soggiorna

0
114
Questo post è stato pubblicato qui
The logo of Google Ads is seen on a screen. In the background there is the logo of Google. Alphabet is the mother company of Google. It has a revenue of 117 billion dollars. (Photo by Alexander Pohl/NurPhoto)

Google introdurrà le commissioni pay per stay sugli annunci di Google Hotel Ads con l’intenzione di alleggerire il carico delle spese che gli albergatori devono sostenere in questo periodo di crisi. La nuova funzionalità consentirà agli imprenditori che sfruttano il programma di annunci pubblicitari di Google di pagare le inserzioni solo dopo che gli ospiti hanno effettivamente soggiornato, eliminando così il rischio di spendere per la pubblicità e poi non avere ritorno per effetto delle cancellazioni.

Grazie a pay per stay, Google mette a disposizione la propria tecnologia al servizio degli hotel, garantendo loro sostegno e flessibilità per incontrare i bisogni del proprio pubblico”, commenta Filippo Fasolo, amministratore delegato di AdsHotel del gruppo Nozio.

Il programma è aperto alla partecipazione globale di tutti i partner di Google Ads Hotel che potranno così sfruttare il servizio pagando solo se la prenotazione va a buon fine. Presto misure di aiuto anche per i clienti saranno implementate, con l’obiettivo di affrontare le restrizioni legate alla campagna di contenimento dei contagi da cCovid-19.

Nelle prossime settimane, implementeremo anche un filtro “Cancellazione gratuita” per gli utenti che cercano hotel e metteremo in evidenza quali tariffe degli hotel sono rimborsabili quando gli utenti desiderano prenotare”, scrive Michael Trauttmansdorff, Group Product Manager di Google Travel Ads.

Oltre al filtro che permetterà di individuare quali hotel consentono la cancellazione gratuita delle prenotazioni, Google renderà più facile per i suoi partner condividere le politiche di recesso da una prenotazione. Gli albergatori che sono interessati ad attivare il programma pay per stay devono avere un account approvato da Big G e soddisfare i criteri che la compagnia di Mountain View ha riportato sulla sua guida.

 

The post L’offerta di Google agli hotel: paghi la pubblicità solo se l’ospite soggiorna appeared first on Wired.