Apple, che cosa succede quando il tuo prodotto finisce nella lista degli obsoleti

0
89
Questo post è stato pubblicato qui

apple prodotto vintage obsoleto

Cosa significa quando Apple aggiunge un determinato prodotto alla lista cosiddetta dei dispositivi vintage e obsoleti? Di recente, l’azienda di stanza a Cupertino ha aggiornato l’elenco con diversi MacBook Air e Pro messi in commercio da metà del 2013 alla metà del 2014, con le varianti da 11 e 13 pollici del primo e da 13 pollici del secondo. Facciamo un po’ di chiarezza con tutti i dettagli e le differenze tra i due insiemi.

E iniziamo con i prodotti vintage, che vengono definiti così da Apple quando è stata interrotta la vendita da più di cinque ma meno di sette anni e considerano categorie come Mac, iPhone, iPad, iPod e Apple Tv. Nella pratica i prodotti vintage di Apple possono continuare a ricevere assistenza hardware presso gli Apple Service Provider (inclusi gli Apple Store) secondo la disponibilità dell’inventario o quanto previsto dalla legge.

Apple definisce come obsoleti i prodotti la cui vendita è stata interrotta da più di sette anni. Questo insieme include anche i prodotti a marchio Beats Monster indipendentemente dalla data di acquisto. La differenza con i prodotti vintage è significativa dato che non viene più offerta assistenza per l’hardware, senza alcuna eccezione; d’altra parte, i service provider sono impossibilitati a ordinare parti di ricambio.

Questo significa che se si ha tra le mani un prodotto Apple considerato vintage c’è ancora possibilità – a pagamento, naturalmente – di accedere all’assistenza per eventuali guasti o malfunzionamenti, dunque anche riparazioni. Se invece si ha un prodotto obsoleto questo è considerato a fine vita e per riparazioni ci si deve affidare a canali terzi non ufficiali.

Per capire se il proprio prodotto fa parte dell’una o dell’altra categoria, ci si può affidare alla pagina ufficiale sul sito Apple che viene aggiornata non appena nuovi modelli raggiungono l’età per essere definiti vintage o obsoleti.

Per capire la data di produzione del proprio dispositivo ci sono vari modi:

Su Mac e Macbook basta cliccare sulla mela in alto a sinistra e su Informazioni su questo Mac.

Su iPhone, iPad e iPod si deve andare su Impostazioni > Generali > Info.

Su Apple Tv c’è un metodo ancora più veloce perché basta controllare visivamente sulla parte inferiore del dispositivo. Altrimenti, da Impostazioni > Generali > Info.

A proposito di assistenza delle società tech, ecco come si sono organizzati i principali brand in questo periodo di coronavirus Covid-19.

The post Apple, che cosa succede quando il tuo prodotto finisce nella lista degli obsoleti appeared first on Wired.