Se adotti una mucca a distanza, ricevi a casa burro e formaggio

0
102
Questo post è stato pubblicato qui
(Foto: Adotta una Mucca di Costalta)

Hanno grandi occhi dolci, adorano la montagna e potete adottarle. Ma no, non possono stare nel vostro appartamento. Sono le mucche dalla Cooperativa Peralba Costalta, in provincia in Belluno, protagoniste di una bella iniziativa lanciata in queste settimane di emergenza coronavirus. Per sostenere una realtà che raccoglie piccoli produttori e alleva una quarantina di vacche, tra stalla e alpeggi in alta quota, sono state lanciate le adozioni a distanza: si sceglie un bovino online, si paga una somma e, ogni mese, si ricevono formaggi e burro in cambio.

Il progetto si chiama Adotta una Mucca di Costalta ed è un modo curioso per aiutare con un clic chi vive e lavora sulle spesso dimenticate montagne italiane. Sul sito dell’iniziativa si possono vedere le foto delle mucche da adottare e si può scegliere una formula di sostegno: l’adozione per un mese costa 39 euro, per sei mesi 209, per un anno 409 euro. E si può anche regalare l’adozione a un’altra persona.

In cambio del sostegno alla cooperativa, che ha sede a San Pietro di Cadore in provincia di Belluno, i genitori adottivi ricevono ogni mese mezzo chilo di burro, un chilo di formaggio Latteria e una caciotta. Il latte delle mucche allevate in libertà sugli alpeggi, spiega il sito, cambia durante l’anno a seconda delle erbe stagionali. Poter mangiare formaggi prodotti con questo latte significa, quindi, anche scoprire come mutano mese dopo mese.

Se vi piace l’idea, oltre alle mucche bellunesi, esistono altre iniziative simili per crearsi una fattoria a distanza. Il Caseificio Vallenostra, per esempio, permette di adottare una pecora che vive sull’Appennino tra Liguria e Toscana, mentre alla fattoria biologica Il Rosmarino di Marcon, in provincia di Venezia, con 20 euro ci si può prendere cura di una gallina (e ricevere 30 uova bio).

The post Se adotti una mucca a distanza, ricevi a casa burro e formaggio appeared first on Wired.