Tutte le novità del bonus da 600 euro per autonomi e partite Iva

0
121
Questo post è stato pubblicato qui
Carrozzieri al lavoro con la mascherina nell'Italia chiusa per coronavirus (foto di Antonio Masiello/Getty Images)
Carrozzieri al lavoro con la mascherina nell’Italia chiusa per coronavirus (foto di Antonio Masiello/Getty Images)

Novità sui bonus per i lavoratori che a causa dell’emergenza Covid-19 hanno perso la loro occupazione o hanno visto ridursi il proprio stipendio. Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del testo del decreto Rilancio si precisano alcune novità relative al bonus da 600 euro introdotto dal decreto Cura Italia per i lavoratori autonomi, partite Iva, operatori agricoli e i lavoratori del turismo e dello spettacolo, e si allarga anche la platea dei beneficiari.

Per il mese di aprile, l’Inps fa sapere che l’indennità Covid-19 da 600 euro ha iniziato a essere erogata in automatico a tutti i soggetti la cui domanda era stata accolta già per il contributo di marzo. Così, ad oggi sono stati accreditati 1,4 milioni di pagamenti a chi ne aveva diritto, e tra il 22 maggio e il 25 maggio l’istituto provvederà all’accredito di altri 2,4 milioni di pagamenti. A partire da martedì 26 maggio partiranno poi i pagamenti per i 190mila beneficiari che hanno scelto la modalità di accredito in contanti. In questo caso dovranno recarsi agli sportelli postali per riscuotere l’indennità.

I nuovi beneficiari

Tra i nuovi beneficiari, invece, il ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha identificato alcune categorie di lavoratori autonomi che non rientravano tra quelle fino a qui considerate dalla misura. Così, per i mesi di aprile e maggio, all’indennità di 600 euro potranno accedere anche i lavoratori dipendenti di un settore diverso dal turismo e dagli stabilimenti termali che sono stati licenziati tra il primo gennaio 2019 e il 31 gennaio 2020, purché abbiano svolto almeno 30 giornate di lavoro in quel periodo. La stessa condizione vale anche per i lavoratori intermittenti, che possono ora richiedere il bonus per i mesi di aprile e maggio.

Con il nuovo decreto, inoltre, la società Sport e Salute spa garantirà per i mesi di aprile e maggio questa indennità da 600 euro anche ai lavoratori sportivi impiegati con rapporti di collaborazione. E vi potranno accedere anche i lavoratori autonomi senza partita Iva non iscritti a una forma di previdenza obbligatoria che hanno avuto almeno un contratto autonomo con ritenuta d’acconto tra il primo gennaio 2019 e il 23 febbraio 2020, e risultino iscritti alla Gestione separata Inps al 23 febbraio 2020 con almeno un contributo mensile versato nel periodo indicato.

Infine, tra i nuovi beneficiari previsti dal decreto rilancio rientrano anche i venditori porta a porta, che avranno diritto al bonus da 600 euro per i mesi di aprile e maggio se risultano iscritti alla gestione separata Inps alla data del 23 febbraio 2020 e abbiano dichiarato un reddito annuo superiore a 5mila euro nel 2019.

Le novità per chi già ne beneficia

Tra le altre novità, invece, per il mese di maggio cambiano gli importi per alcune categorie della platea che era già stata individuata. I professionisti con partita Iva iscritti alla gestione separata Inps, infatti, percepiranno questo mese un’indennità di 1.000 euro dimostrando di aver subito perdite di fatturato di almeno il 33% nel secondo bimestre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. Il bonus di maggio sale a 1.000 anche per i lavoratori co.co.co che alla data di entrata in vigore del decreto hanno cessato il proprio contratto.

Per gli stagionali del settore turistico e degli stabilimenti termali che tra il primo gennaio 2019 e il 17 marzo 2020 hanno cessato la loro attività e non hanno beneficiato di altri indennizzi l’importo di maggio sale a 1.000 euro. Infine, per i lavoratori dello spettacolo che nel 2019 hanno avuto almeno 7 giornate di lavoro assicurate e un reddito inferiore a 35mila euro è prevista la proroga del bonus di 600 euro anche per il mese di maggio.

The post Tutte le novità del bonus da 600 euro per autonomi e partite Iva appeared first on Wired.