Il processo a Matteo Salvini slitta ad ottobre

0
82
Questo post è stato pubblicato qui

Il processo all’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini per il caso della nave Gregoretti non si aprirà più il 4 luglio prossimo, ma slitterà al mese di ottobre.

Il blocco della giustizia legato all’epidemia di COVID-19 nel nostro Paese ha provocato un vero e proprio caos e gli slittamenti sono all’ordine del giorno. A confermare il posticipo del procedimento a Salvini è stato il presidente dell’ufficio del giudice dell’udienza preliminare Nunzio Sarpietro, coinvolto in prima persona del procedimento:

I nostri ruoli sono stati travolti dallo stop per l’emergenza coronavirus, ci sono migliaia di processi rinviati che hanno precedenza e ho dovuto spostare l’inizio del processo che vede imputato il senatore Salvini ad ottobre.

Sarpietro ha voluto approfittare di questa occasione per tranquillizzare il leader della Lega sul progetto equo e giusto a cui sarà sottoposto, dopo la diffusione di alcune intercettazioni nei giorni scorsi e l’appello di Salvini a Mattarella:

Stia tranquillo il senatore Salvini, avrà un processo equo giusto e imparziale come tutti i cittadini. Né io né nessun giudice che si è occupato di questo fascicolo abbiamo nulla a che spartire con Palamara. E sono d’accordo con lui: quelle intercettazioni tra magistrati sono una vergogna.

PROSEGUI LA LETTURA

Il processo a Matteo Salvini slitta ad ottobre é stato pubblicato su Polisblog.it alle 08:08 di Monday 25 May 2020