Ismett di Palermo, 11 trapianti in 48 ore

0
96
Questo post è stato pubblicato qui

L’emergenza Covid-19 sta pian piano rientrando e gli ospedali, con gli opportuni protocolli di sicurezza, stanno ricominciando a fare le operazioni chirurgiche necessarie. All’Ismett di Palermo è stato registrato un vero record di trapianti: in 48 ore ne sono stati fatti ben 11! Un sollievo per tutte le persone che erano in attesa e per quelle che stanno ancora aspettando ma, almeno, vedono che qualcosa inizia a muoversi.

Le operazioni eseguite a Palermo sono state ben 11, di queste dieci da donatore cadavere ed uno da vivente. Le donazioni da cadavere sono il più grande regalo che una persona possa fare a un’altra, permettere ai propri organi di dare la vita ad altre persone è bellissimo. La donazione da vivente è stata fatta invece da un papà al figlio.

Gli interventi fatti in 48 ore sono stati i seguenti: 3 trapianti di fegato da donatori siciliani, 5 trapianti di reni grazie alla donazione di un siciliano e 4 toscani, 1 trapianto di polmone da un donatore di Agrigento ed 1 di cuore da donatore di Catania.

L’ultimo intervento è stato un trapianto di fegato da vivente su un neonato, il papà ha donato un pezzetto del suo fegato al figlio. Papà e bambino sono di Cosenza e sono stati accolti a Palermo per eseguire questo delicato intervento. Stanno entrambi bene e sono ricoverati in terapia intensiva, in attesa di riprendersi e tornare a casa.

Foto | Pixabay

Via | ansa

Ismett di Palermo, 11 trapianti in 48 ore pubblicato su Benessereblog.it 27 maggio 2020 09:15.