Il tappetino da yoga che sembra un origami e semplifica gli esercizi

0
28
Questo post è stato pubblicato qui

Con la speranza di non dover rifare i conti con una seconda ondata di contagi al Covid-19, dalla settimana scorsa palestre e centri sportivi hanno ripreso le attività. Una manna dal cielo per gli amanti di yoga, fitness e stretching, che non possono fare a meno di avere con sé un tappetino per gli esercizi, utile sia per lezioni in loco, sia per le sessioni fai da te in casa. E a loro guarda Nicholas Christ, appassionato del campo e ispiratore di Levigato, un tappetino inedito per diversi aspetti. A differenza dei modelli in gomma e schiuma questo è double face, con un lato che evita gli scivolamenti durante gli esercizi e il retro imbottito per assorbire gli impatti con il corpo, inoltre è facile da pulire sotto l’acqua corrente (con un panno o senza) e, realizzato in schiuma a cellule chiuse, è in grado di bloccare la diffusione di batteri e muffe ma anche assorbire il sudore e l’umidità dell’aria evitando l’effetto maleodorante.

Il tratto distintivo di Levigato è, però, il design a origami che consente di aprirlo (misura 180 x 68 centimetri) e chiuderlo con un semplice movimento (grazie anche ai magneti integrati), senza doverlo arrotolare, con le estremità che perciò non si arricciano. Tale versatilità permette di utilizzarlo in più modi, per esempio come supporto per effettuare esercizi oppure per poggiare un computer mentre si guarda una lezione video. Disponibile nelle colorazioni nero opaco, marrone chiaro e grigio chiaro, Levigato si può prenotare qui per circa 80 euro, con spedizione in programma il prossimo ottobre.

The post Il tappetino da yoga che sembra un origami e semplifica gli esercizi appeared first on Wired.