COVID-19, OMS: “Il peggio deve ancora arrivare”

0
51
Questo post è stato pubblicato qui

La pandemia di COVID-19 sta accelerando in parte del Mondo, mentre l’Unione Europea può affermare di essersi lasciata alle spalle la fase più acuta dell’emergenza. Questo non significa, però, che sia il momento di abbassare la guardia anche lì dove la situazione sembra più tranquilla e l’Organizzazione Mondiale della Sanità non fa che rimarcarlo.

Oggi, nella consueta conferenza stampa, il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha messo nuovamente in guardia chi pensa che il peggio a livello globale sia già passato:

Vorremmo tutti che fosse finita. Vogliamo tutti tornare alle nostre vite. Ma la dura realtà è che non siamo nemmeno vicini alla fine. Sebbene molti paesi abbiano fatto progressi, a livello globale la pandemia sta accelerando.

Ghebreyesus ha poi ribadito quello che in Italia le autorità stanno ribadendo ormai da settimane: dobbiamo abituarci alla convivenza col COVID-19 e regolare la nostra vita di conseguenza.

La questione che tutti i paesi dovranno affrontare nei prossimi mesi è la convivenza con questo virus. Questa è la nuova normalità. Affrontiamo questo tutti insieme, in un lungo percorso. Avremo bisogno ancor di più di resilienza, pazienza, umiltà e generosità nei prossimi mesi. Abbiamo perso già molto, ma non possiamo perdere la speranza.

PROSEGUI LA LETTURA

COVID-19, OMS: “Il peggio deve ancora arrivare” é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:47 di Monday 29 June 2020