Tumore ghiandole salivari, sintomi

0
32
Questo post è stato pubblicato qui

Tumore ghiandole salivari, sintomi: quali sono i segnali da riconoscere subito? Il tumore delle ghiandole salivari è un cancro piuttosto raro, rappresentando meno dell’1% di tutti i tumori umani e il 2% dei tumori della testa e del collo. In Italia si ha la diagnosi di un nuovo caso ogni 100.000 abitanti maschi e 0.7 ogni 100.000 abitanti femmine. Di solito insorge dopo i 60 anni, anche se può essere diagnosticato a ogni età. Prima dei 40 anni è decisamente raro.

Sono diversi i fattori di rischio del tumore delle ghiandole salivari, che dobbbiamo tenere in considerazione:

  • esposizione a radiazioni nella zona di testa e collo in giovane età
  • esposizione al lavoro a polveri di metalli o di minerali
  • tumore benigno nell’area
  • dieta povera di vitamina A e C, quindi di frutta e verdura fresche

Quali sono i sintomi? Di solito i segnali a cui dobbiamo prestare attenzione sono disturbi a carico della zona interessata, quindi testa e collo. In linea generale, i sintomi più comuni sono i seguenti:

  • massa al volto, al collo o alla bocca
  • dolore al volto, al collo o alla bocca
  • difficoltà a inghiottire
  • asimmetrie per forma, dimensioni e forza muscolare tra i due lati di volto, collo e bocca
  • ostruzioni o sanguinamenti dal naso
  • senso di intorpidimento al volto

Se notate questi sintomi, meglio parlarne con il medico curante, che vi consiglierà di approfondire meglio la situazione. La diagnosi avviene per storia clinica e famigliare, visita in ambulatorio, visita specialistica da un otorinolaringoiatra, ma anche ecografia, radiografia, TC, risonanza magnetica. Una volta diagnosticato, è bene eseguire una biopsia per analizzarlo e determinarne la tipologia.

Solo a questo punto il medico deciderà come intervenire.

Foto di Ale Hidalgo da Pixabay

Via | Airc

PROSEGUI LA LETTURA

Tumore ghiandole salivari, sintomi é stato pubblicato su Scienzaesalute.blogosfere.it alle 12:20 di Tuesday 30 June 2020