Dyson Pure Cryptomic, il purificatore d’aria che distrugge la formaldeide

0
42
Questo post è stato pubblicato qui
Dyson Cryptomic
(Foto: Dyson)

Dyson Pure Cryptomic è un ventilatore che si occupa anche di purificare l’aria combattendo specificamente fino a distruggerlo un pericoloso inquinante come la formaldeide. Dotato di una serie di soluzioni tecnologiche proprietarie, Cryptomic può essere controllato attraverso l’app per smartphone, che monitora costantemente il livello di qualità dell’aria in casa.

Che cos’è la formaldeide che viene distrutta da Dyson Cryptomic? È un battericida artificiale che in alte concentrazioni può risultare particolarmente nocivo per la salute perché può provocare irritazione alla mucose e agli occhi fino a diventare cancerogeno se in altissima quantità. Si può trovare ovunque in casa a partire dai pavimenti e mobili dato che può essere emesso dalla vernice dei pannelli e listelli in truciolato, ma si rileva anche nei tessuti come le tende, materassi e divani fino ai materiali fonoassorbenti e nei soffitti.

La formaldeide contribuisce in prima linea all’inquinamento in casa assieme a altri agenti come polvere, allergeni e peli di animali domestici fino a gas, composti organici volatili (Cov), N02 e benzene. Senza dimenticare i pericolosi fumi di cottura prodotti in cucina mentre si preparano i pasti e determinate modalità come la frittura, che genera particolato fine e ultrafine.

(Foto: Dyson)

Il Dyson include un filtro hepa in vetro e a carboni attivi che ferma il 99,95% delle particelle ultrafini attraverso nove metri di microfibra di borosilicato condensato e sigillato. E si combina alla tecnologia proprietaria omonima per distruggere la formaldeide agendo a livello molecolare, scomponendola in minuscole quantità di acqua e anidride carbonica. Il sistema funziona a 360 gradi coprendo l’intero ambiente dove il dispositivo viene piazzato.

Il purificatore e ventilatore di Dyson sfrutta tre sensori interni per rilevare in autonomia le particelle e i gas nell’aria di casa (che può essere fino a cinque volte più inquinata rispetto all’esterno) e mostra i dati in tempo reale sul display lcd integrato, assieme anche al valore della temperatura.

Con la tecnologia Air Multiplier, ogni secondo vengono diffusi 290 litri d’aria con un flusso uniforme e potente. Due le modalità, quella ventilatore che spara l’aria sul fronte e quella diffusa che la devia attraverso l’anello posteriore con un angolo di 45 gradi, senza che ti arrivi direttamente addosso. Nella nostra prova, durata una decina di giorni, abbiamo potuto constatare che l’aria “purificata” e la prima modalità, effettivamente, danno una concreta sensazione di fresco, ma, nelle giornate torride milanesi, neppure la ventola al massimo riesce a sopperire alla mancanza di un condizionatore.

È stato inoltre interessante notare come Dyson Pure Cryptomic vada anche a risolvere quello che è considerato da molti un grande problema in casa, ovvero il cattivo odore, generato soprattutto in cucina da griglie e frittura, ma anche da forno e bollitura.

Molto comoda e utile l’applicazione Dyson Link combinata al dispositivo che si può installare gratuitamente. La comunicazione avviene attraverso la rete wi-fi di casa e si configura piuttosto facilmente. L’app può visualizzare in tempo reale un report sulla qualità dell’aria (con anche uno storico dei dati, che sono confrontabili) mostrando temperatura, umidità e sulla vita utile del filtro; a tal proposito, si riceverà una notifica quando sarà da sostituire.

App-Dyson-Link
(Foto: Dyson)

Dyson Pure Cryptomic costa 649 euro, che diventano 699 euro per la versione in grado anche di generare calore.

The post Dyson Pure Cryptomic, il purificatore d’aria che distrugge la formaldeide appeared first on Wired.