Stanze “virtuali” e sottotitoli live: ecco come cambia Microsoft Teams

0
80
Questo post è stato pubblicato qui
Microsoft Team presenta nuove funzionalità (immagine: Microsoft)

Microsoft Teams ha rilasciato delle nuove funzionalità che aiuteranno le persone a rimanere in contatto con fornitori e colleghi. Queste nuove aggiunte sono frutto dell’analisi delle abitudini dei lavoratori nei mesi del lockdown e guardano al futuro dello smart working. “Con l’evoluzione della risposta globale al Covid-19, le comunità di tutto il mondo sono passate da un’era di “tutto remoto” a un modello più ibrido di lavoro, apprendimento e vita”, scrive Microsoft presentando gli aggiornamenti di Teams.

Tutti insieme in una stanza virtuale

L’obiettivo di questo aggiornamento è rendere meno impersonale uno strumento che permette di relazionarsi con un massimo di 49 persone contemporaneamente. Se già la presenza in video è un passo avanti rispetto a una email o una telefonata, Microsoft ha cercato di rendere le interazioni virtuali “più naturali, coinvolgenti e umane”.

Grazie alla Together Mode gli utenti collegati in videoconferenza potranno essere posizionati virtualmente all’interno di uno sfondo condiviso. In questo modo aumenta la sensazione d’insieme proiettando virtualmente i partecipanti nella stessa stanza e facendoli così sentire più partecipi e non più dei semplici volti in una griglia. Secondo gli studi condotti da Microsoft questa modalità riduce l’affaticamento e garantisce una maggiore concentrazione.

Risultati dello studio sull’attività celebrale durante l’utilizzo delle nuove funzioni di Teams (immagine: Microsoft)

Un’altra novità aumenta l’inclusività della piattaforma. Microsoft Teams già fornisce dei sottotitoli live trascrivendo ciò che viene detto in una videoconferenza, ma l’aggiornamento sarà in grado di attribuire le frasi trascritte all’utente che le ha pronunciate. Al termine della riunione la piattaforma genererà un file con la trascrizione dei dialoghi. La società ha fatto sapere che nel corso dell’anno questa funzionalità farà un ulteriore salto in avanti, con la traduzione in diretta dei sottotitoli.

Si potranno anche inviare delle emoticon come reazione ai contenuti e usare dei filtri per personalizzare le luci o la messa a fuoco della ripresa video.

Proiettati verso il futuro

L’obiettivo di Microsoft è di intersecare i cambiamenti del modo di lavorare. Le ricerche condotte da Harris Poll, società di analisi di mercato, hanno mostrato che la settimana lavorativa “tradizionale”, 5 giorni con orari dalle 9 alle 17, sta lentamente scomparendo.

La società ha aggiunto poi che durante il lockdown “le chat su Teams dalle 8 alle 9 e dalle 18 alle 20 sono aumentate più di ogni altra, tra il 15% e il 23%”.

The post Stanze “virtuali” e sottotitoli live: ecco come cambia Microsoft Teams appeared first on Wired.