Sembra una ventiquattrore, è un boombox

0
103
Questo post è stato pubblicato qui

All’apparenza sembra una valigetta ventiquattrore, ma a guardarla bene ricorda invece lo stereo anni Ottanta che si trasportava a spalla (boombox) e da tale incrocio, che non passa inosservato anche per le colorazioni accese in cui è disponibile, nasce Bassmaker Stereo, dispositivo portatile e leggero che, proprio come una valigetta, si può portare ovunque con facilità e senza sforzi fisici. Dotato di altoparlanti da 6,5 pollici, amplificatore con potenza di picco da 160 watt, bluetooth con un raggio d’azione di 13 metri, secondo jack (con volume indipendente) per collegare microfono, chitarra o altri strumenti musicali, lo stereo è una buona soluzione come cassa per feste e incontri con gli amici.

Le dimensioni sono compatte, 45 x 33 x 11 centimetri, il peso non proprio piuma (4,8 chili) e l’autonomia arriva a 16 ore, mentre ne servono la metà per una ricarica completa. Ideato e sviluppato da due statunitensi che si sono incontrati in Cina (Steward Orr e Ty Tindall), su Indiegogo si può prenotare al prezzo di 280 euro, scegliendo tra la versione nera, rossa, gialla, arancione, verde e blu, con spedizioni in programma nel prossimo dicembre.

The post Sembra una ventiquattrore, è un boombox appeared first on Wired.