Beirut: un’italiana tra le vittime, 10 connazionali feriti lievemente

0
299
Questo post è stato pubblicato qui

La Farnesina conferma che tra le vittime delle esplosioni di Beirut, in Libano, ci sia anche una cittadina italiana di 92 anni. Almeno 10 connazionali sono rimasti feriti nell’incidente della zona portuale della capitale del Libano, fanno sapere dal Ministero degli Esteri, che sta monitorando la situazione in tempo reale a stretto contatto con l’ambasciata locale. La vittima italiana risponde al nome di Maria Pia Livadiotti ed era nata a Beirut, da genitori italiani, nel 1928. La donna era sposata con Lutfallah Abi Sleiman, già medico di fiducia dell’ambasciata italiana in Libano.

Tra i 10 feriti, per fortuna in maniera lieve, c’è una 31enne salentina: si tratta di Veronica Lia, 31enne di Specchia e figlia dell’ex parlamentare ed ex sindaco Antonio Lia. Tramite il proprio profilo Facebook, la donna fa sapere di aver rimediato solo ferite lievi assieme al proprio fidanzato e di essere in buone condizioni. L’amministrazione comunale di Specchia ha espresso vicinanza alla coppia e si è augurata una pronta guarigione.

PROSEGUI LA LETTURA

Beirut: un’italiana tra le vittime, 10 connazionali feriti lievemente é stato pubblicato su Polisblog.it alle 17:52 di Thursday 06 August 2020