Coronavirus, Mosca: prodotto il primo lotto del vaccino

0
79
Questo post è stato pubblicato qui

La Russia fa sapere di aver prodotto il primo lotto del vaccino contro il coronavirus. A inizio settimana il presidente Vladimir Putin aveva dato l’annuncio che Mosca aveva autorizzato la produzione del primo vaccino al mondo contro il Covid-19, aggiungendo che era già stato somministrato anche alla figlia.

Ma scienziati russi e l’Oms si sono mostrati cauti sull’annuncio perché la sperimentazione di fase 3 del vaccino, chiamato Sputnik V, non è stata terminata, quindi non si può stabilirne reale efficacia e sicurezza.

Il vaccino è stato sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca e registrato al Ministero della Salute. La produzione su larga scala dello Sputnik V dovrebbe partire a settembre, per arrivare a produrre qualcosa come 5 milioni di dosi al mese tra dicembre 2020 e gennaio 2021. Il vaccino sarà disponibile prima per il personale sanitario e poi per tutti i cittadini russi, su base volontaria.

Italia: partono i controlli per chi rientra dall’estero

Intanto in Italia ci si attrezza a fare i conti con i rientri dei vacanzieri dall’estero. All’aeroporto di Roma-Fiumicino da domani partiranno i test per quanti (si prevede circa 2.000 persone) torneranno da Spagna, Croazia, Grecia e Malta.

“Uno sforzo enorme per la sicurezza dei viaggiatori. Occorre la limitazione dei viaggi nelle aree a rischio” spiega l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato. In regione oggi sono stati conteggiati 58 nuovi casi di coronavirus, il 50% di importazione o relativi a giovani di rientro dalle vacanze.

PROSEGUI LA LETTURA

Coronavirus, Mosca: prodotto il primo lotto del vaccino é stato pubblicato su Polisblog.it alle 19:06 di Saturday 15 August 2020