Renzi: “Con Salvini e Meloni al governo non avremmo preso i 209 miliardi del Recovery Fund”

0
67
Questo post è stato pubblicato qui

Matteo Renzi ne è certo. Se al governo ci fossero stati i sovranisti Matteo Salvini e Giorgia Meloni “i 209 miliardi del Recovery fund non li avremmo presi. A noi ci ha salvato l’Europa”. Ospite stamane di Coffee break su La7 Renzi rivendica indirettamente l’operazione di far nascere il Conte 2, di cui fu acclamato regista. Il leader di Italia Viva, contro i continui attacchi di Lega e FdI, a Conte suggerisce di “andare in Parlamento e di sfidare le opposizioni e dire: se avete idee migliori le prendo”.

Secondo Renzi la questione Covid siamo in grado di gestirla oggi molto meglio che sei mesi fa: “Il coronavirus c’è, non possiamo far finta di niente. È un problema, va gestito, non è la fine del mondo, non è uno scherzo. È un problema, ma meno drammatico della guerra mondiale e del terrorismo islamico”. Oggi, aggiunge il senatore fiorentino, abbiamo “140 persone in terapia intensiva, non quattromila: oggi abbiamo, ahimè, dieci morti al giorno, non ne abbiamo 500 al giorno, ci sono 500 morti di tumore, 450 di malattie cardiovascolari ogni giorno”.

Ma IV come vedrebbe Mario Draghi al Quirinale? Meglio la rielezione di Sergio Mattarella? “Credo che sia la cosa peggiore da fare tirare per la giacchetta il Presidente della Repubblica. Il mio suggerimento, a Conte e a tutti gli altri, è: il Presidente della Repubblica non viene mai chiamato nel dibattito politico, chi lo fa commette un errore innanzi tutto verso il Quirinale”. Per cui, prosegue Renzi: “Eviterei di andare a tirare per la giacchetta” Mario Draghi che “é una riserva della Repubblica” da lasciare “in pace”.

PROSEGUI LA LETTURA

Renzi: “Con Salvini e Meloni al governo non avremmo preso i 209 miliardi del Recovery Fund” é stato pubblicato su Polisblog.it alle 09:34 di Wednesday 09 September 2020