M5S, tre deputati si auto sospendono e attaccano Casaleggio: “Vergognoso”

0
34
Questo post è stato pubblicato qui

Qualche giorno fa Davide Casaleggio aveva comunicato agli iscritti alla piattaforma Rousseau, tramite un’e-mail, che alcuni deputati sono morosi, non rispettano l’impegno preso di versare una parte dello stipendio all’associazione e per questo Rousseau è costretta a tagliare alcuni servizi. Oggi tre deputati, Fabio Berardini, Carlo Ugo de Girolamo e Paolo Romano, hanno comunicato la loro autosospensione e hanno contrattaccato scrivendo in una nota congiunta:

“Il fatto che a pochi giorni dalle elezioni Casaleggio abbia lanciato un attacco pubblico a mezzo stampa al MoVimento 5 Stelle è vergognoso e stentiamo a capire quale gioco politico possa esserci dietro una presa di posizione così netta, in una situazione che di chiaro e ben definito non ha nulla”

Nella nota si legge ancora:

“Gestire la piattaforma Rousseau significa gestire il potere all’interno del Movimento 5 Stelle: non solo le fondamentali votazioni (compresa quella effettuata a Ferragosto in cui ha votato il 28% degli aventi diritto) ma anche gestire (o possedere?) i dati sensibili di tutti gli iscritti del M5S, comunicazioni, candidature, liste, votazioni: uno strumento che diventa un’arma a doppio taglio nel momento in cui, unilateralmente, si decide di adottare questo genere di atteggiamento. Una distorsione, un’anomalia grave, segnalata da mesi e purtroppo mai affrontata fino ad ora (senza tenere conto dell’appello lanciato nei giorni scorsi da oltre 30 parlamentari del gruppo Parole Guerriere)”

Infine concludono dicendo:

“È giunto il momento di chiarire una volta per tutte questi rapporti”

PROSEGUI LA LETTURA

M5S, tre deputati si auto sospendono e attaccano Casaleggio: “Vergognoso” é stato pubblicato su Polisblog.it alle 12:46 di Wednesday 16 September 2020