Pelle irritata a causa della mascherina: come evitare il problema?

0
43
Questo post è stato pubblicato qui

Pelle irritata a causa della mascherina: quali sono i rischi? E come affrontare il problema? Ormai da diversi mesi tutti noi (o quasi) conduciamo la nostra vita fuori casa indossando delle mascherine. Chirurgiche, FFP2, FFP3 o di stoffa poco importa, in ogni caso questi dispositivi, tenuti a contatto con la pelle del viso anche per 6 o 8 ore al giorno, possono causare qualche piccolo fastidio alla pelle.

Molti di voi avranno sperimentato problemi come irritazioni, comparsa di brufoli o addirittura un peggioramento dell’acne e così via. Si tratta di un fenomeno del tutto normale, che non giustifica un abbandono delle mascherine. Purtroppo con i dispositivi di protezione individuale (DPI) bisognerà convivere finché l’emergenza coronavirus non sarà finalmente risolta.

Ma detto ciò, come fare ad alleviare il fastidio causato dalle mascherine?

Pelle irritata e mascherine: come ridurre il problema?

A parlare di questo argomento caro a molti di noi è stato Carlo Pincelli, Docente di Dermatologia e Direttore del Laboratorio di Biologia Cutanea all’Università di Modena e Reggio Emilia, che in un’intervista rilasciata a La Stampa ha spiegato che le mascherine ffp2 ed ffp3 possono facilmente causare alcune patologie cutanee talvolta fastidiose, soprattutto se questi dispositivi vengono indossati per parecchie ore di fila.

In particolar modo si parla di dermatite irritativa da contatto (che provoca arrossamento e prurito), o anche – seppur raramente – di dermatite allergica da contatto. In entrambi i casi il problema va sottoposto all’attenzione del dermatologo, poiché a seconda della situazione potrebbe comportare fastidi davvero significativi.

Grazie a una semplice visita, potreste scoprire che una crema idratante sarà in grado di ricostruire la barriera della pelle, permettendovi così di risolvere il problema.

Il prolungato utilizzo della maschera può indurre anche dermatiti seborroiche, acne e acne rosacea,

aggiunge l’esperto, spiegando che tali disturbi sono favoriti soprattutto dalle alte temperature e dall’umidità della zona di pelle coperta dalle mascherine. Evitate anche di utilizzare dei prodotti cosmetici occlusivi, poiché non fareste che aggravare ulteriormente la situazione aumentando anche il rischio di fastidiose infezioni batteriche (come la follicolite ad esempio).

via | La Stampa

Foto di Alexandra_Koch da Pixabay

Pelle irritata a causa della mascherina: come evitare il problema? pubblicato su Benessereblog.it 16 settembre 2020 08:00.