Wonder Woman 1984 e gli altri film che slittano (ancora)

0
49
Questo post è stato pubblicato qui

wonder woman

Nemmeno la supereroina ha potuto fare nulla contro il coronavirus. Dopo settimane di tentennamenti, Wonder Woman 1984, l’atteso film di Patty Jenkins con protagonista Gal Gadot, si è arreso e ha annunciato lo slittamento della data di uscita negli Stati Uniti: dal 2 ottobre al 25 dicembre. Invece in Italia bisognerà attendere ulteriormente, in quanto il debutto nelle sale è previsto al momento per il 14 gennaio 2021. Un altro importante film per la stessa casa cinematografica, la Warner Bros, è Dune, che i calendari danno per il 18 dicembre 2020, ma uno spostamento anche in questo caso è più che probabile.

La situazione non è diversa in casa Disney. Il titolo più atteso dell’autunno è Black Widow, della famiglia Marvel con Scarlett Johansson: inizialmente in arrivo a fine aprile 2020, è stato rimandato al 6 novembre; però nelle ultime ore si stanno rincorrendo voci di un imminente slittamento. Passiamo a Soul, il lungometraggio Pixar con la voce di Jamie Foxx: da che doveva uscire quest’estate e poi a novembre, fonti interne alle Disney lo danno presto direttamente sulla piattaforma di streaming, così come successo di recente – non senza polemiche – per Mulan.

La situazione del cinema mondiale è, dunque, ancora piuttosto critica. Nonostante i segnali positivi che hanno contraddistinto il moderato successo di Tenet negli Stati Uniti, è un fatto che il calendario delle uscite si stia svuotando: chissà quando vedremo Greenland con Gerald Butler, l’horror Candymane e il nuovo capitolo della saga di James Bond No Time to Die, per ora fermo al 20 novembre ma in attesa di altri stravolgimenti.

The post Wonder Woman 1984 e gli altri film che slittano (ancora) appeared first on Wired.