Lecce, uccisi a coltellate l’arbitro Daniele De Santis e la compagna

0
23
Questo post è stato pubblicato qui

A Lecce, nel quartiere Rudiae, vicino alla stazione ferroviaria, ieri sera verso le 21:30 si è consumato un duplice omicidio. Le vittime sono Daniele De Santis, 33enne gestore di un B&B e arbitro di Serie C, e la sua fidanzata Eleonora Manta, 30 anni, originaria di Seclì. L’omicida li ha colpiti con delle coltellate e poi è fuggito, alcuni testimoni lo hanno visto, ma aveva il volto coperto con un passamontagna, particolare che ha fatto pensare a un gesto premeditato. L’assassino aveva con sé uno zainetto giallo.

I testimoni che si trovavano nel condominio in via Montello 2 riferiscono di aver sentito delle urla e rumore di oggetti caduti e rotti e mobili rovesciati, poi sono stati trovati i due corpi senza vita, quello della donna nell’appartamento, quello dell’uomo riverso sulle scale del condominio.

Le indagini sono condotte dai carabinieri coordinati dal sostituto procuratore Maria Consolata Moschettini, arrivata sul posto insieme con il procuratore capo Leonardo Leone De Castris. Per ora non si esclude nessuna ipotesi, da quella di una lite condominiale a quella della pista passionale.

PROSEGUI LA LETTURA

Lecce, uccisi a coltellate l’arbitro Daniele De Santis e la compagna é stato pubblicato su Cronacaeattualita.blogosfere.it alle 07:33 di Tuesday 22 September 2020