Google cancella le immagini dell’Ayers Rock dalle sue mappe

0
32
Questo post è stato pubblicato qui
Ayers Rock, Australia
(Foto: Chris Jackson/Getty Images)

Google ha deciso di eliminare da Street View tutte le immagini di Uluru, un luogo sacro per gli aborigeni australiani. Su richiesta di Parks Australia, l’ente governativo che cura i tesori naturali dell’isola, il motore di ricerca ha accolto la richiesta di oscurare l’immenso monolite, conosciuto più comunemente con il nome di Ayers Rock, che sorge al centro dell’Australia.

Da tempo gli aborigeni si battono per il rispetto del loro luogo sacro. Nell’ottobre del 2019 sono riusciti a ottenere il divieto di scalare la roccia, prima consentito ai turisti. E ora hanno sottoposto a Google Maps la richiesta di cancellare le immagini caricate dagli utenti, che avrebbero potuto violare la sacralità del sito, collocato al centro del parco nazionale di Uluru-Kata Tjuta.

Per esempio, tramite Google Street View era ancora possibile scalare il monolite. “Sappiamo che il Parco Nazionale Uluru-Kata Tjuta è profondamente sacro per il popolo Anangu”, ha spiegato un portavoce del colosso di Mountain View: “Non appena Parks Australia ha espresso le proprie preoccupazioni in merito a questo contributo degli utenti, abbiamo rimosso le immagini”.

 

Percorso virtuale in Street View che permette di salire sull’Ayers Rock (screenshot da Google Maps)

Tuttavia, come Wired ha potuto notare al momento della stesura dell’articolo, sono ancora moltissime foto caricate dagli utenti presenti nella sezione dedicata di Goegle Maps e che il percorso che porta dalla base alla cima dell’Ayers Rock è ancora percorribile virtualmente con Street View. Con molta probabilità Big G provvederà nei prossimi giorni a rimuovere del tutto i contenuti, per fare fede alla promessa fatta al popolo aborigeno.

The post Google cancella le immagini dell’Ayers Rock dalle sue mappe appeared first on Wired.