Cosa vi aspetta oggi al Wired Next Fest dedicato al Next Normal

0
270
Questo post è stato pubblicato qui

Il Wired Next Fest, che nell’edizione 2020 ha cambiato format e si è trasformato in un festival lungo quattro mesi, da giugno a ottobre, continua con un’altra ricca e intensa giornata in diretta streaming. Siamo arrivati al sesto appuntamento di questa stagione: oggi, mercoledì 30 settembre, sul palco del più grande festival italiano a partecipazione gratuita dedicato all’innovazione si parlerà di post-pandemia e nuove abitudini, con il tema Next Normal.

A partire dalla consapevolezza che il mondo dopo l’esperienza globale della pandemia non sarà più lo stesso, Wired ha deciso di dedicare un intero appuntamento al racconto di quella normalità diversa che in parte ci attende e in parte è già entrata della nostra quotidianità. Il pomeriggio di talk sarà l’occasione per discutere con scrittori, intellettuali, scienziati, politici, artisti e docenti universitari dei nuovi stili di vita e della sempre maggiore penetrazione delle tecnologie digitali in ogni aspetto delle nostre giornate.

Dopo il doppio appuntamento con Health e gli eventi dedicati alla sostenibilità, all’open innovation, alle frontiere e ai nuovi giovani, sarà la quotidianità del domani la protagonista di un lungo pomeriggio che prende spunto dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria per discutere di futuro e intanto capire, interpretare e dare significato al mondo che ci aspetta. Tra novità indotte dalle misure anti Sars-Cov-2 e vecchie abitudini in continua trasformazione, temi trasversali ai 20 incontri del pomeriggio saranno le prospettive economiche, le nuove soluzioni hi-tech e le opportunità scientifiche, imprenditoriali e artistiche del prossimo futuro.

Qui tutto il programma di oggi

Proprio come negli altri appuntamenti del Wired Next Fest, anche questo evento è tutto digitale, e lo potrete seguire in streaming online direttamente qui sopra in questa pagina dalle 13:15, oppure sul sito dell’evento (dove potete fare domande e rispondere a sondaggi), o ancora sui nostri profili FacebookInstagram e YouTube. La diretta proseguirà senza interruzioni fino alle 19:40 circa, e per tutto il pomeriggio sul palco tra interviste, confrontilive musicali si alterneranno oltre 20 ospiti – italiani e internazionali – chiamati a confrontarsi sui temi dell’attualità della scienza, dei media, dell’imprenditoria, della cultura, dell’arte e dell’attivismo sociale.

Ad aprire l’appuntamento dedicato al Next Normal è uno dei più autorevoli informatici al mondo, Eugene Kaspersky, il co-fondatore e Ceo dell’omonima azienda di sicurezza informatica che parlerà di crimini informatici, attacchi hacker e cyber-immunità al tempo della Covid-19. E poco dopo calcheranno il palco del Wired Next Fest i ragazzi del Cyberdefender Team Italy, la nazionale italiana di cybersecurity fatta di giovani talenti al lavoro per la sicurezza informatica di domani.

La musica sarà invece protagonista dell’incontro con Davide Boosta Di Leo: voce e tastierista dei Subsonica, parlerà di semplicità, presentando dal vivo alcuni estratti del suo nuovo album Facile. Ancora protagonista l’arte, ma questa volta in senso cinematografico, con Giacomo Ferrara (Spadino lo zingaro) in vista del ritorno di Suburra, e poi in senso più ampio con la direttrice creativa Livia Firth, che con documentari, sfilate etiche, e interventi alle Nazioni Unite combatte una battaglia quotidiana affinché la moda diventi sostenibile e davvero amica dell’ambiente.

Tra gli ospiti più attesi di questo sesto appuntamento con il Wired Next Fest, in chiusura di giornata ci sarà Nathan Blecharczyk. Il co-fondatore di Airbnb racconterà come la pandemia stia riscrivendo le regole non solo del viaggio, ma anche della sharing economy e del turismo, così come l’idea di tempo libero e quella di vacanza. Governare l’intelligenza artificiale, tra limiti etici e legislativi e cercando di disinnescare potenziali conflitti sociali, è invece il tema portato al festival da Stefano Quintarelli, imprenditore che fa parte del gruppo di esperti ad alto livello sull’intelligenza artificiale per la Commissione Europea.

Media, comunicazione e politica della nuova normalità saranno temi trasversali a molti dei panel di oggi. Dalla linguista Vera Gheno, che spiegherà perché serva un linguaggio inclusivo e capace di superare le differenze di genere per contrastare le tante discriminazioni che cominciano dalle parole, al giornalista televisivo Corrado Formigli, che porterà la sua testimonianza su come raccontare al meglio un mondo che per forza di cose è molto cambiato. Ambiente, discriminazioni di genere, gestione delle migrazioni e lavoro sono invece i temi della politica coraggiosa di Elly Schlein, centrali anche nei dibattiti elettorali.

Altro tema protagonista della rassegna odierna è l’imprenditoria, quanto mai impegnata a prepararsi al prossimo futuro. Co-working, smartworking, fabbriche gestite da remoto, modi alternativi di lavorare e nuove concezioni post-pandemia del luogo di lavoro sono i temi portati da Davide Dattoli, fondatore di Talent Garden. Mentre Spora, ossia Veronica Benini, parlerà di empowerment femminile e del suo podcast In Successo, consapevole che la vita vera inizia proprio dove il divano finisce.

E poi l’alimentazione e i nuovi stili di vita con il gastroenterologo dell’università di Bologna Luigi Ricciardiello, che insieme all’ambasciatrice Airc Benedetta Parodi discuteranno di come il cibo sia un fattore determinante nella prevenzione di patologie anche gravi, come il cancro del colon-retto. Ancora di salute, ma questa volta in termini di innovazione nel comparto farmaceutico, discuteranno Fabrizio Caranci di Angelini e Pasquale Frega di Novartis, a partire dall’idea che una consapevolezza diffusa del valore della scienza è la base per favorire l’innovazione, tra nuovi traguardi scientifici e una crescente digitalizzazione.

Sempre a proposito di digitale, ma questa volta in termini di infrastrutture abilitanti, si parlerà di 5G con Sabrina Baggioni di Vodafone, mentre la rete elettrica intelligente e sostenibile sarà protagonista della chiacchierata con Andrea Caregari di E-Distribuzione. Sul fronte dei pagamenti e del sistema bancario, inoltre, interverranno al Wired Next Fest Enzo Trovati di Nexi e Luca Corti di Mastercard, per raccontare come il digitale impatta sui nostri acquisiti quotidiani, e con Barbara Cassinelli di UniCredit si discuterà di come la digitalizzazione stia cambiando il rapporto tra banca e clienti.

Il Wired Next Fest 2020, che come accennato quest’anno ha cambiato pelle, non finirà oggi. Il palinsesto, infatti, proseguirà con il gran finale del 9 e 10 ottobre.

Realizzato in collaborazione con Audi, il Wired Next Fest è reso possibile anche grazie al supporto di alcuni partner.

Mobile partner:
Huawei

Main partner:
E-DistribuzioneMastercardNexiUniCreditVodafone

Event supporter:
Angelini Pharma

Sponsor:
Novartis

Technical partner:
Sts Communication

Production:
Piano B

Content partner:
Fondazione Airc

The post Cosa vi aspetta oggi al Wired Next Fest dedicato al Next Normal appeared first on Wired.