Trump è stato dimesso dall’ospedale e si è subito tolto la mascherina

0
114
Questo post è stato pubblicato qui
(foto: Win McNamee/Getty Images)

Come lo stesso presidente degli Stati Uniti aveva preannunciato nelle scorse ore, è successo: Donald Trump è stato dimesso dall’ospedale militare Walter Reed del Maryland, dove da venerdì era ricoverato a causa del Covid-19, alle 18:30 (ora locale, notte fonda in Italia) di lunedì 5 ottobre. Poche ore prima che tornasse a piede libero, tre membri dello staff del tycoon sono risultati positivi al Covid-19. Anche gli agenti dei servizi segreti che l’hanno scortato durante il suo giro in suv di domenica verranno messi in quarantena.

Se il presidente aveva imparato qualche lezione dalla sua malattia, tuttavia, sembra già aver dimenticato tutto. Annunciando su Twitter le sue dimissioni dall’ospedale, Trump è tornato a minimizzare la pandemia che negli Stati Uniti ha ucciso 210mila persone: “Non siate impauriti dal Covid. Non lasciate che domini le vostre vite. Abbiamo sviluppato sotto l’amministrazione Trump alcuni ottimi farmaci e ottime competenze. Mi sento meglio di 20 anni fa!”. Giunto alla Casa Bianca a bordo dell’elicottero presidenziale Marine One, infatti, Trump si è fermato sotto il portico sul South Lawn, si è tolto la mascherina e ha alzato i pollici in segno di vittoria davanti alla telecamere dei giornalisti. In un video successivamente diffuso dalla Casa Bianca, inoltre, ha dichiarato di essere pronto a tornare al suo lavoro di “leader, “nonostante il pericolo”. Un chiaro tentativo di far passare come un atto di coraggio ciò che molti hanno definito come una condotta irresponsabile: negli ultimi mesi il presidente ha ripetutamente ignorato le linee guida per la salute pubblica, organizzando manifestazioni elettorali ed eventi della Casa Bianca senza mascherine o distanziamento sociale.

Le reali condizioni di salute di Trump

Trump ha fatto molte pressioni sui medici del Walter Reed per essere dimesso, ma questo non significa che sia del tutto fuori pericolo. Infatti, continuerà a essere curato alla Casa Bianca, dove gli verrà fornita assistenza medica 24 ore su 24. Il medico della Casa Bianca Sean P. Conley ha ammesso che servirà un’altra settimana per capire se Trump è effettivamente guarito. I medici del Walter Reed sostengono che il presidente è rimasto 72 ore senza febbre e ha avuto letture normali dei livelli di ossigeno nel sangue, dopo due precedenti periodi di calo che l’hanno costretto a ricevere ossigeno supplementare. Ma si sono rifiutati di discutere le scansioni dei polmoni del presidente: secondo alcuni esperti medici indipendenti, questo potrebbe significare che Trump ha la polmonite. Inoltre, dal Walter Reed non hanno rivelato quando il tycoon avrebbe avuto il suo ultimo test negativo.

The post Trump è stato dimesso dall’ospedale e si è subito tolto la mascherina appeared first on Wired.