Johnny Depp non sarà più Grindelwald in Animali fantastici

0
93
Questo post è stato pubblicato qui

johnny depp

“Alla luce dei recenti eventi vorrei fare la seguente breve dichiarazione”, inizia così il messaggio che l’attore Johnny Depp, nella forma di una simil-lettera dattiloscritta, affida ai social. Il riferimento è alla causa che lo vedeva coinvolto contro l’ex moglie Amber Head, la quale l’aveva accusato di violenza: solo lo scorso lunedì l’Alta corte di giustizia britannica aveva dato ragione al tabloid Sun che aveva bollato Depp come “picchiatore di mogli”, confermando in sostanza che tutte le violenze fossero avvenute. Una notizia altrettanto eclatante è contenuta sempre in questo messaggio dell’attore e riguarda il suo coinvolgimento nella saga Animali fantastici, spin-off di Harry Potter: “Voglio farvi sapere che Warner Bros mi ha chiesto di ritirarmi dal mio ruolo di Grindelwald in Animali fantastici e io ho rispettato e accettato la richiesta”.

La notizia arriva inaspettata ed è piuttosto forte dato che il personaggio di Depp risultava centrale nei prequel, che vedevano opposto il suo stregone malvagio Grindelwald (e il secondo capitolo s’intitolava appunto I crimini di Grindelwald) a un giovanissimo Albus Silente, suo innamorato diventato avversario. Le riprese per il terzo film, atteso per il novembre 2021, erano iniziate la scorsa primavera a Rio De Janeiro, ma poi erano state interrotte per la pandemia e sono in teorie ricominciate lo scorso settembre. Non è chiaro ora come sarà risolta a livello narrativo l’assenza di Depp: è improbabile, infatti, che il suo personaggio possa essere rimosso senza troppe incongruenze, e si ipotizza quindi la scelta di un altro attore in sostituzione.

La saga di Animali fantastici, che doveva rinverdire i fasti dei vari adattamenti filmici di Harry Potter, ha incontrato nel suo percorso diversi problemi: non solo il secondo capitolo uscito nel 2018 ha deluso i fan e ha ottenuto una performance poco convincente al botteghino, ma l’intero progetto è stato messo in discussione dalle furiose polemiche che hanno visto protagonista J.K. Rowling, l’autrice dei libri da cui questo mondo narrativo è tratto e che ultimamente si è lasciata andare a pesanti commenti transfobici. A ciò si aggiunge ora lo scandalo di Johnny Depp, già negli scorsi mesi oggetto di pesanti polemiche sul suo passato violento. Lui, a ogni modo, rifiuta di arrendersi a questi giudizi: “Rimango risoluto e intenzionato a dimostrare che le accuse contro di me sono false”, si legge sempre nella stessa lettera.

The post Johnny Depp non sarà più Grindelwald in Animali fantastici appeared first on Wired.