La Francia rinvia il Black Friday: anche Amazon posticipa gli sconti

0
24
Questo post è stato pubblicato qui
Black Friday (Getty Images)
Black Friday (Getty Images)

La Francia vuole spostare il Black Friday di una settimana. Per permettere una graduale riapertura delle attività commerciali con le misure previste per far fronte alla pandemia di Covid-19, il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire, ha proposto di far slittare il venerdì nero oltralpe dal 27 novembre al 4 dicembre. In questo modo, il governo pensa anche di poter anticipare la riapertura dei negozi, prevista per il primo dicembre, proprio al 27 novembre evitando però i possibili assembramenti e lasciando ai commercianti il tempo di prepararsi per gli sconti.

Dal canto loro le associazioni di categoria e la grande distribuzione hanno accettato la proposta, chiedendo però la garanzia che anche le aziende che vendono online, Amazon su tutti, accettino le stesse condizioni, per evitare la concorrenza sleale da parte del web. E nella serata del 19 novembre è arrivata da parte dell’amministratore delegato di Amazon France, Frédéric Duval, la conferma che anche il colosso dell’ecommerce è disposto a rinviare le sue promozioni di una settimana, come si legge su Le Monde.

Con la nuova adesione al rinvio, nelle prossime ore Parigi si appresta quindi a siglare l’accordo anche con i rappresentanti della grande distribuzione e dei commercianti, che si sono dichiarati favorevoli purché ciò serva soprattutto per permettere una riapertura dei negozi nel più breve tempo possibile.

Nel complesso, il venerdì nero dello shopping genera in Francia un giro d’affari di circa 6 miliardi di euro, di cui un miliardo da acquisti online e il resto nei negozi fisici e nei centri commerciali. Con il rinvio, quindi, anche i negozi potrebbero approfittare dell’occasione del Black Friday per recuperare il calo delle vendite subito durante il periodo delle chiusure.

La decisione di Amazon può sembrare anche un tentativo di stemperare il clima teso che si è creato nel tempo tra la piattaforma e la Francia, che in passato si sono misurate duramente sul tema della web tax per esempio. Solo un mese fa, poi, Parigi ha infatti firmato un documento presentato alla Commissione europea per chiedere di porre fine alle pratiche di concorrenza sleale verso i piccoli commercianti messe in atto dai colossi del web durante i mesi di lockdown.

Inoltre alcune piccole attività, politici e associazioni hanno lanciato online una petizione #NoëlSansAmazon, giunta a oltre 30mila firme, per sostenere l’acquisto nei negozi fisici e “boicottare” le spese online in vista del Natale. Una campagna simile è partita anche in Italia.

The post La Francia rinvia il Black Friday: anche Amazon posticipa gli sconti appeared first on Wired.