Esiste una scorciatoia per dare ordini a Google Chrome dalla barra dell’url

0
126
Questo post è stato pubblicato qui
Chrome Actions nella barra di ricerca
Chrome Ations, la nuova funzionalità di Google Chrome (gif: Google Chrome)

È possibile raggiungere rapidamente delle azioni presenti nei sottomenù di Google Chrome semplicemente chiedendo al browser di eseguirle? Da oggi la risposta è sì. Basta digitare il comando nella barra degli url e Google Chrome, grazie a una nuova funzionalità, eseguirà rapidamente la richiesta dell’utente.

La novità, giunta con l’ultimo aggiornamento del browser di Big G, prende il nome di Chrome Actions ed è utile per eseguire delle azioni nel browser, come per esempio cambiare delle password, semplicemente chiedendolo a Chrome. Basterà quindi digitare “Modifica password” o “Elimina cronologia” direttamente nella barra dell’url per far eseguire l’azione desiderata al browser.

La funzione è attualmente utilizzabile dagli utenti che hanno effettuato l’aggiornamento alla versione 87 del browser per desktop ma, essendo un’opzione dormiente, bisogna attivarla se si vuole adoperarla.

Come attivare Chrome Actions

Per far ciò è necessario seguire dei semplici passaggi. Innanzitutto bisogna accedere al pannello di controllo delle Flags di Chrome, le funzioni sperimentali o nascoste del browser. Per farlo basta digitare nella barra degli indirizzi chrome://flags.

Flag di Google Chrome da abilitare se si desidera utilizzare Chrome Actions

Una volta raggiunta questa libreria bisognerà cercare tramite l’apposita barra le parole “omnibox suggestion”. A questo punto sarà sufficiente attivare le due funzioni chiamate Omnibox suggestion button row e Omnibox Pedal Suggestions.

Una volta selezionata la voce Enabled per entrambe le opzioni bisognerà riavviare il browser premendo sul pulsante che apparirà in basso a destra.

Così facendo si attiverà Chrome Actions e l’utente potrà chiedere al browser di cancellare la cronologia, eliminare i cookie o la chache semplicemente digitando il comando. Tramite questa scorciatoia testuale si potranno gestire i metodi di pagamento con i comandi “modifica carta di credito” o “aggiorna dati carta”. Digitando “in incognito” nella barra degli url il browser attiverà velocemente la modalità di navigazione richiesta così come digitando “aggiorna browser” Google Chrome effettuerà una verifica degli aggiornamenti disponibili. Sarà possibile anche chiedere al browser di tradurre la pagina visitata semplicemente chiedendogli “traduci questa pagina”.

Chrome Action funziona solamente se si usa Google come principale motore di ricerca anche nella barra degli url. Utilizzando Bing, DuckDuckGo o altri motori di ricerca la funzione non suggerirà alcuna scorciatoia.

The post Esiste una scorciatoia per dare ordini a Google Chrome dalla barra dell’url appeared first on Wired.