Coronavirus: 61,6 milioni di casi e 1,4 milioni di morti nel mondo

0
42
Questo post è stato pubblicato qui

Si portano a 61 milioni e 604.000 mila i contagi da coronavirus nel mondo nelle ultime 24 ore, per un numero delle vittime totali salito a 1.442.171 unità. Così secondo i dati aggiornati del monitoraggio della Johns Hopkins University.

Il Paese più colpito dalla pandemia restano gli Stati Uniti, con oltre 13 milioni di casi e 264.000 vittime, seguiti dal Brasile, dove sono stati registrati finora 172.000 decessi, dall’India, con 135.715 morti, dal Messico, con 104.000 vittime, e dal Regno Unito che conta ad oggi 57.648 decessi legati al Covid-19.

Negli USA, sono stati accertati un milione di nuovi casi in sei giorni: “Ognuno di noi ha la responsabilità di fare il possibile per rallentare la diffusione del virus: ogni decisione che prendiamo è importante” è il monito lanciato su Twitter dal presidente eletto Joe Biden.