Il lockdown deciso dal governo tedesco per le feste

0
81
Questo post è stato pubblicato qui
(foto: Ipa)

Domenica 13 dicembre la cancelliera tedesca Angela Merkel ha annunciato che la Germania sta per rientrare in regime di lockdown per contrastare la seconda ondata di pandemia di Covid-19, con misure più stringenti in vigore da mercoledì 16 dicembre fino almeno al 10 gennaio (anche se non è escluso un prolungamento oltre questa data). Come ha riferito Merkel, questa decisione è stata presa perché “le misure stabilite il 2 novembre non hanno agito a sufficienza” e nel paese si sta assistendo a un nuova “crescita esponenziale” dei casi di coronavirus.

La conferenza stampa dell’esecutivo è giunta dopo un incontro di poco più di un’ora fra la cancelliera e i 16 presidenti dei lander, le unità di governo statali tedesche, che hanno concordato con Merkel le nuove misure. Il sistema sanitario della Germania è sotto forte pressione, ha detto la Kanzlerin, quindi l’obiettivo delle nuove misure è di ridurre il tasso di infezione in modo che le autorità possano tornare a eseguire il tracciamento dei contatti, reso impossibile ultimamente dall’elevato numero dei malati.

Il quotidiano Deutsche Welle riporta che l’Istituto Robert Koch, che monitora le malattie infettive in Germania, il 13 dicembre scorso segnalava 20.200 nuove infezioni e 321 decessi. Una cifra inferiore al record di 29.875 casi raggiunto venerdì 11 dicembre, ma comunque ancora preoccupante. Anche la capacità delle unità di terapia intensiva è a un livello critico: i medici tedeschi hanno avvertito che solo una percentuale fra il 5% e il ​​10% dei letti è disponibile al momento in alcune parti del paese.

In cosa consistono le nuove restrizioni?

Dal 16 dicembre, le scuole saranno esortate a mantenere gli studenti a casa e a continuare le lezioni online, oltre a prolungare la pausa di vacanze invernali fino al 10 gennaio. Anche gli asili nido chiuderanno, ma i genitori potranno prendere ferie pagate per prendersi cura dei propri figli. I datori di lavoro saranno incoraggiati a consentire il telelavoro ai dipendenti. Inoltre, tutti i negozi e i servizi non essenziali chiuderanno fino al 10 gennaio, compresi i parrucchieri che erano rimasti aperti finora. Sarà vietato anche bere alcolici in luoghi pubblici.

Tuttavia, i lander hanno in programma di allentare le regole più rigide sui contatti delle persone per il periodo tra il 24 e il 26 dicembre, in modo che i familiari stretti possano trascorrere il Natale insieme: un nucleo familiare potrà, durante questo periodo, invitare nella propria casa fino a 4 adulti di altri nuclei appartenenti alla propria famiglia, più un numero senza restrizioni di bambini al di sotto dei 14 anni di età. La cancelliera Merkel ha raccomandato alle famiglie che intendono incontrarsi per le feste di isolarsi preventivamente una settimana prima, per mettersi al sicuro dal contagio.

Gli eventi religiosi in chiese, sinagoghe e moschee, poi, potranno continuare ad avere luogo, se rispettano le norme sanitarie, ma il canto corale non sarà consentito. Sarà inoltre vietato acquistare fuochi d’artificio per la vigilia di Capodanno.

Sostegno finanziario a imprese e lavoratori

Il ministro delle Finanze tedesco, Olaf Scholz, che era presente all’incontro di Merkel con i Laender, ha promesso sostegno finanziario alle imprese e ai lavoratori penalizzati dalle restrizioni più severe per il prossimo periodo. Non è chiaro ancora come verrà distribuito esattamente questo sostegno, riporta il giornalista di DW Hans Brandt, “ma sappiamo che il volume sarà compreso tra 10 e 12 miliardi di euro ogni mese” per le imprese e i lavoratori autonomi che non potranno svolgere le proprie attvità a causa del lockdown.

Le aziende, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti che subiranno chiusure dal 16 dicembre, riceveranno un sostegno finanziario”, ha twittato il ministero delle Finanze tedesco. “Ciò significa un miglioramento degli aiuti transitori: sussidi per i costi fissi, condizioni migliori e sovvenzioni mensili più elevate fino a un massimo di 500mila euro”.

The post Il lockdown deciso dal governo tedesco per le feste appeared first on Wired.