Italia zona rossa: spostamenti consentiti, autodichiarazione, messe e visite a parenti

0
54
Questo post è stato pubblicato qui

Da oggi tutta Italia è di nuovo zona rossa e lo sarà fino a domenica 27 dicembre inclusa e poi di nuovo il 31 dicembre e l’1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021. Che cosa significa? Che è un lockdown totale? Non proprio, rispetto alle zone rosse di novembre c’è qualche piccola apertura in più per non rovinare completamente il Natale. Vediamo allora che cosa è consentito e cosa proprio non si può fare.

Italia zona rossa: spostamenti consentiti

Il Ministero dell’Interno ha fatto alcune precisazioni in una circolare inviata ai prefetti e relativa al decreto legge n. 172/2020 del 18 dicembre, il cosiddetto Decreto Natale, e firmata dal capo di Gabinetto Bruno Frattasi.

Dalle ore 5 del mattino alle 22 (10 di sera) è possibile spostarsi verso la casa di altre persone (parenti o amici) purché ci si sposti “verso una sola abitazione” e che essa si trovi “nella stessa regione” e inoltre bisogna essere al massimo in due persone oppure due adulti più i minori di 14 anni.

Ci sono anche degli spostamenti consentiti senza limiti di orario, quindi anche quando è già scattato il coprifuoco, ma sono spostamenti “che si riconnettono ad attività assistenziali svolte, nell’ambito di un’associazione di volontariato, anche in convenzione con enti locali, a favore di persone in condizione di bisogno o svantaggio. Conseguentemente, per lo spostamento legato a tali attività potrà addursi a motivo giustificativo l’espletamento del servizio di volontariato sociale”. Ovviamente ricordiamo che sono sempre ammessi anche gli spostamenti per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità, basta specificarlo nell’autodichiarazione.

Autodichiarazione per spostamenti a Natale

Quando ci si sposta nei giorni in cui l’Italia è zona rossa, quindi nei festivi e prefestivi, oppure se nei giorni arancioni si va fuori comune, bisogna compilare l’autodichiarazione, che è praticamente la stessa di ottobre e potete scaricarla da questo link.

Come sempre nell’autodichiarazione occorre specificare perché ci si sta spostando e indicare l’indirizzo da cui lo spostamento è partito e il luogo di destinazione.

Come andare in Chiesa a Natale 2020

Si può andare in Chiesa per la messa di Natale? Ovviamente sì, è una casistica che rientra nella voce “altri motivi ammessi dalle vigenti normative” e nessun operatore di Polizia può impedirvi di recarvi in un luogo di culto. Ricordate, però, che gli orari delle funzioni religiose sono stati anticipati per rispettare il coprifuoco, quindi non ci sarà la tradizionale messa di mezzanotte, ma comincerà e finirà qualche ora prima.

Controlli a Natale

Il capo di Gabinetto del Viminale Bruno Frattasi ha raccomandato poi ai prefetti di condurre al meglio i controlli anche nei giorni festivi e infatti nella circolare si legge:

Si raccomanda la consueta puntuale attenzione nell’assicurare la predisposizione di efficaci servizi volti a garantire la corretta osservanza delle misure.

Nella circolare viene inoltre posta particolare attenzione ai controlli “lungo le arterie di traffico e in ambito cittadino, al fine di prevenire possibili violazioni alle restrizioni alla mobilità ovvero situazioni di assembramento di mancato rispetto del distanziamento interpersonale”.