Covid, quasi 80 milioni di contagi nel mondo. 25 mln in Europa

0
116
Questo post è stato pubblicato qui

Sfiorano ormai gli 80 milioni i contagi da coronavirus accertati nel mondo dall’inizio della pandemia, secondo l’ultimo bollettino Covid aggiornato dalla Johns Hopkins university. Sono per la precisione 79.864.648 i casi di coronavirus riscontrati a livello globale per un numero di vittime totali legate al Sars-CoV-2 che è pari a 1.750.907 unità da inizio crisi sanitaria.

Il paese più flagellato dalla pandemia in termini assoluti restano gli Stati Uniti con quasi 18,8 milioni di contagi accertati (18.761.363) e 330.279 decessi di pazienti positivi al virus. Al secondo posto c’è il Brasile con oltre 190.488 morti.

La situazione in Europa alla vigilia del vaccino-day

In Europa, alla vigilia del vaccine-day di domani, c’è timore per la ripresa dei contagi segnalata dalle autorità sanitarie. Il vecchio continente ha superato i 25 milioni di contagi da coronavirus, secondo il monitoraggio dell’agenzia stampa Afp.

L’Europa nel suo complesso, non solo l’Unione europea, con i suoi 52 Paesi è l’area geografica più colpita dalla pandemia a livello mondiale. Seguono l’America del Nord (Stati Uniti e Canada, con quasi 20 milioni di contagi complessivi), l’America Latina e i Caraibi, (con oltre 15 milioni) e infine l’Asia.

Bollettino Covid del 26 dicembre Toscana

In Italia, ancora oggi in zona rossa, ieri sono stati registrati oltre 18mila contagi e quasi 500 nuovi morti. Intanto è già stato anticipato il bollettino Covid del 26 dicembre relativo ai nuovi contagi in Toscana dove i positivi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 402, a fonte di 4.920 tamponi molecolari e 349 test rapidi eseguiti, come spiegato da presidente della Regione, Eugenio Giani.