Ecco come spostare le chat di gruppo da WhatsApp a Signal

0
101
Signal l’applicazione di messaggistica crittografata e open source (Imagini: Signal)

Signal non ha perso tempo. La piattaforma di messaggistica, nota per i suoi alti standard di rispetto della privacy, ha colto la notizia del cambio dei termini del servizio di Whatsapp, che interviene sul trattamento dei dati e sulla condivisione con Facebook, per spingere gli utenti a migrare sui suoi sistemi. E per facilitare il trasloco dei gruppi, ha abilitato un invito alla chat collettiva a spostarsi su Signal tramite l’invio di un link.

Per sfruttare la novità è necessario innanzitutto creare un gruppo Signal con minimo 2 utenti. Una volta creato, per invitare i membri di un gruppo esterno, è necessario recuperare il link d’invito presente nelle impostazioni della chat.

Dal sotto-menù dedicato, l’applicazione permette di impostare il funzionamento del collegamento, rendendolo condivisibile oppure resettandolo per bloccare l’accesso. L’amministratore della chat può anche impostare l’approvazione automatica dei nuovi membri che accedono tramite il link d’invito oppure accettarli uno per uno.

L’obiettivo di Signal è cavalcare il malcontento verso le nuove condizioni di uso di Whatsapp. E sembra aver colto nel segno. Moltissimi utenti hanno deciso di passare a Signal proprio perché è stato creato da un gruppo di sviluppatori che ha fatto della protezione della privacy degli utenti il centro dell’applicazione. Per assicurare tale protezione, oltre a usare una crittografia end-to-end, Signal fa leva sulla trasparenza dei suoi codici che, essendo open source, permettono agli utenti informarsi correttamente su come viene protetta la loro privacy.

Tra le caratteristiche delle chat: gli amministratori su Signal ora avranno il potere di assegnare il ruolo di amministratore ad altri membri del gruppo, di limitare l’autorizzazione a modificare nome e avatar della chat e di dare o togliere il potere di invitare nuovi membri nel gruppo di conversazione. Signal ha inoltre introdotto le menzioni. Come avviene anche su WhatsApp ora è sufficiente digitare @ per far sì che l’applicazione mostri l’elenco dei contatti presenti in chat. L’utente dovrà selezionare o digitare il nome del contatto per far sì che questo venga citato all’interno del messaggio. L’utente citato potrà raggiungere velocemente il messaggio interessato grazie a un pulsante che lo indirizzerà alla menzione una volta premuto.

Visto il crescente numero di utenti che hanno iniziato a usare l’applicazione, la società ha subito un piccolo ritardo nel consegnare i codici di attivazione ai nuovi utenti. La situazione ora sembra tornata sotto controllo.

 

The post Ecco come spostare le chat di gruppo da WhatsApp a Signal appeared first on Wired.