È il giorno del voto per l’impeachment di Trump

0
33
Questo post è stato pubblicato qui
La speaker della Camera Nancy Pelosi risponde alle domande al termine della conferenza stampa settimanale (foto: Win McNamee/Getty Images)
(foto: Win McNamee/Getty Images)

Mancano otto giorni alla fine del mandato di Donald Trump da presidente degli Stati Uniti, ma la sua amministrazione rischia di sfaldarsi bruscamente prima della cerimonia di insediamento di Joe Biden il 20 gennaio. Trump potrebbe diventare il primo leader americano a essere sottoposto a impeachment due volte: nella giornata del 13 gennaio la Camera dei rappresentanti voterà per la messa sotto accusa del tycoon per “incitamento all’insurrezione” durante i fatti di Capitol Hill della scorsa settimana.

Di fronte al rifiuto del vicepresidente Mike Pence di procedere con l’invocazione del 25° emendamento della Costituzione Usa – che avrebbe permesso la rimozione di Trump dichiarandolo “incapace” di adempiere ai propri doveri – la Camera ha deciso di ricorrere all’impeachment. Come d’altronde aveva già minacciato la speaker Nancy Pelosi. Un ultimatum a cui Pence ha risposto con una lettera in cui asseriva: “Non credo che una tale linea di condotta sia nel migliore interesse della nostra nazione o coerente con la nostra Costituzione”.

I report mediatici dicono che la procedura di impeachment sta raccogliendo consenso trasversale allo spettro politico della Camera. La risoluzione è stata redatta dai democratici, ma almeno cinque rappresentanti repubblicani hanno già pubblicamente dato il proprio sostegno alla mozione. Il suo risultato al Senato sarà invece molto meno prevedibile, nonostante il leader della maggioranza repubblicana Mitch McConnell si stia lasciando aperta l’opzione di votare a favore dell’impeachment (avendo dichiarato solo che il procedimento “aiuterà il Gop a liberarsi di Trump”, ormai visto come un peso).

Dall’assalto dei suoi sostenitori contro il Campidoglio Usa, Trump non ha mostrato alcun segno di pentimento per il suo ruolo nella rivolta, inveendo contro l’impeachment martedì nei suoi primi commenti pubblici dopo Capitol Hill. “La gente pensava che quello che ho detto fosse del tutto appropriato”, ha sostenuto Trump, riferendosi ai propri commenti in supporto della folla prima delle violenze al Campidoglio.

The post È il giorno del voto per l’impeachment di Trump appeared first on Wired.