L’India inizia la campagna di vaccinazione contro il COVID-19

0
56
Questo post è stato pubblicato qui

È iniziata ufficialmente oggi la campagna di vaccinazione contro il COVID-19 in India con l’obiettivo, lontanissimo, di riuscire a somministrare le dosi oltre 1,3 miliardi di cittadini del Paese. Come in gran parte del resto del Mondo si è iniziato col personale sanitario, di fatto la categoria più a rischio anche in un Paese come l’India che ad oggi è secondo soltanto agli Stati Uniti per numero di infezioni registrate: oltre 10 milioni di casi accertati e più di 150mila decessi.

Sono due i vaccini a disposizione dell’India in questa prima fase, entrambi prodotti nel Paese: Covishield e Covaxin. Il primo è stato messo a punto dal Serum Institute of India e assicura un’efficacia del 70.42%. Il secondo, sviluppato da Bharat Biotech in collaborazione con l’Indian Council of Medical Research, è ancora in fase di sperimentazione e la sua efficacia non è stata confermata.

La prima fase della vaccinazione in India sarà su base volontaria ed eventuali obblighi successivi dipenderanno dall’adesione che sarà registrata nelle prossime settimane.