Attacco a Goma. Rientrate in Italia le salme di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci

0
40
Questo post è stato pubblicato qui

Sono giunte ieri sera all’Aeroporto militare di Ciampino le salme dell’Ambasciatore Luca Attanasio e del Carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi nell’agguato a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, nella giornata di lunedì.

Ad accogliere le salme il Presidente del Consiglio Mario Draghi insieme al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio, e al Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. Oggi Di Maio ha riferito alla Camera sull’agguato in cui hanno perso la vita i due italiani.

Al Pam e all’Onu abbiamo chiesto formalmente l’apertura di un’inchiesta che chiarisca l’accaduto, le motivazioni alla base del dispositivo di sicurezza utilizzato e in capo a chi fossero le responsabilità di queste decisioni. Abbiamo anche spiegato che ci aspettiamo, nel minor tempo possibile, risposte chiare ed esaustive.

Nel ricordare i due connazionali, il Ministro degli Esteri ha confermato che saranno organizzati i funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci:

Il loro sacrificio illumina la vita dei molti, diplomatici e militari, che silenziosamente compiono il proprio dovere per difendere l’Italia e i nostri valori, in Paesi lontani e a rischio. È un sacrificio che il Paese onorerà con funerali di Stato. Tutti noi dobbiamo onorare questi nostri eroi stringendoci attorno alle loro famiglie.