Il sottomarino di lusso con le maxi-pinne per visitare il relitto del Titanic

0
42
Questo post è stato pubblicato qui

La Triton è un’azienda americana che ha diversi anni di esperienza nella produzione di sottomarini di lusso, destinando i suoi mezzi a esploratori scientifici e a ricchi proprietari di superyacht. Come, per esempio, il modello di cui vi abbiamo parlato in questo articolo, in grado di trasportare nelle profondità marine fino a sei persone.

La chiave del successo di mercato della Triton è la sua sfera in materiale acrilico che caratterizza tutti i modelli. I sottomarini, grazie a essa, danno a piloti e passeggeri la possibilità di godere di una vista panoramica del mondo subacqueo, totalmente priva di distorsione ottica. La compagnia americana, per realizzare questa grande sfera, utilizza una singola lastra di materiale acrilico che viene riscaldata e successivamente modellata.

La stessa tecnica utilizzata sul nuovo Triton 13000/2 Titanic Explorer, è accreditato di essere l’unico sottomarino con bolla in acrilico in grado di immergersi fino a 4.000 metri. Peculiarità che lo rende l’unica “sfera trasparente” in grado di trasportare i passeggeri a visitare il relitto del Titanic, che si trova a circa 3.800 metri sotto la superficie. A essere precisi, un sottomarino della Triton nel 2019 aveva fatto già visita al relitto del transatlantico. In questo caso però era stato utilizzato il “mostruoso” 36000/2, che ha uno scafo a sfera in titanio.

Il Triton 13000/s Titanic Explorer, ha quindi la capacità di visitare il relitto più famoso del mondo e di farlo utilizzando una comoda e trasparente sfera. Il nuovo sottomarino ha un altro asso nella manica: ha due enormi pinne articolate che escono dalla parte superiore e si dispiegano sui lati della bolla. Queste pinne, che distese hanno una larghezza di 6 metri, contribuiscono ad accelerare il moto del mezzo. Per esempio, per raggiungere il relitto del Titanic sono necessarie circa 2 ore. Inoltre sono dotate di un sistema di illuminazione, dando così la possibilità agli utenti di scattare foto perfettamente illuminate.

Il Titanic Explorer è equipaggiato con una batteria da 40 kWh che garantisce fino a 12 ore di spedizioni. L’accumulatore alimenta quattro propulsori elettrici principali e quattro ausiliari a trazione diretta, ognuno dei quali eroga fino a 5,5 kW di potenza (circa 7,5 cavalli). Pesa 12.000 chili e, quando le pinne sono chiuse, misura 4,45 x 2,75 x 3 metri. Non ci sono ancora informazioni sul prezzo o sulla disponibilità del Titanic Explorer 13000/2, ma sicuramente non sarà economico e sarà costruito su specifica richiesta da parte dei clienti.

The post Il sottomarino di lusso con le maxi-pinne per visitare il relitto del Titanic appeared first on Wired.