La più grande piattaforma di scambio di criptovalute si quota al Nasdaq

0
44
Questo post è stato pubblicato qui
Criptovalute (Foto di Ina Fassbender/Afp via Getty Images)
Criptovalute (Foto di Ina Fassbender/Afp via Getty Images)

La più grande piattaforma di scambio di criptovalute americana, Coinbase, ha presentato una dichiarazione di registrazione iniziale alla Sec per andare in borsa tramite quotazione diretta. Le azioni di Classe A della compagnia verranno scambiate al Nasdaq con la sigla “Coin”, quando la registrazione diventerà effettiva. Sarebbe la prima quotazione di questo tipo, alternativa alla tradizionale Ipo, ad avvenire nella borsa americana dei titoli tecnologici.

Le quotazioni dirette si distinguono dalle Ipo, perché gestite direttamente dall’azienda senza ricorrere a intermediari come le banche di investimenti e finora è una strada scelta anche da altre aziende del settore tech, come Spotify, Slack, Asana e Palantir, che tuttavia si sono quotate al New York Stock Exchange. Anche la compagnia di videogiochi Roblox ha annunciato una Dpo, dopo aver rimandato la sua Ipo e aver raccolto privatamente capitali, ricorda Bloomberg.

Lanciata nel 2012, Coinbase dichiara di avere 43 milioni di utenti verificati, di cui 2,8 milioni effettuano transazioni mensilmente. Tra i rischi potenziali che potrebbero condizionare i progetti di quotazione c’è la natura volatile delle criptovalute. La maggior parte del fatturato di Coinbase proviene infatti dalle transazioni in bitcoin ed Ethereum e l’azienda ha spiegato che “se la domanda per queste criptovalute dovesse declinare senza essere sostituita da una nuova domanda per asset cripto, il nostro business, i risultati operativi e le condizioni finanziarie potrebbero risentirne negativamente”.

La compagnia è diventata profittevole l’anno scorso, con un fatturato più che raddoppiato (1,14 miliardi di dollari) rispetto al 2019 (483 milioni), e un utile netto di 322 milioni di dollari, rispetto a una perdita netta di 30 milioni l’anno precedente. Fondata nel 2012, Coinbase ha raccolto oltre 500 milioni di dollari da sostenitori come Andreessen Horowitz, Y Combinator e Greylock Partners ed è stata valutata più di 8 miliardi nel 2018 dopo un round di finanziamento da 300 milioni di dollari guidato da Tiger Global Management.

The post La più grande piattaforma di scambio di criptovalute si quota al Nasdaq appeared first on Wired.